Bottura chiude per coronavirus: “Salvaguardiamo il nostro team e gli ospiti”

Bottura chiude per coronavirus l’Osteria Francescana di Modena. Bottura closed because of coronavirus. E’ di pochi giorni fa l’appello di 30 ristoratori modenesi, del consorzio “Modena a Tavola“. Invitavano a scacciare la paura,  con un bel piatto di tortellini e un bicchiere di Lambrusco. Tra loro c’era in prima fila Massimo Bottura, il nostro chef più conosciuto nel mondo. Eppure, anche Modena è finita nella tagliola della zona rossa e dei ristoranti chiusi dopo le 18. E, dopo qualche tentennamento, anche Bottura ha deciso di gettare la spugna, con questo messaggio: “Comunicazione molto importante a tutti : abbiamo deciso di prendere una decisione forte per evitare il rischio esposizione, per il nostro team ma anche per i nostri ospiti STAY safe Be POSITIVE Torneremo più forti di prima!!!!! #modena#italy#emiliaromagna#safe#positive>. La motivazione, dunque, è per salvaguardare staff e clienti dai rischi. Ma, naturalmente, non è irrilevante il rischio di disdette

E così anche l’Osteria Francescana dovrà sbarrare la porta.  Pochi giorni fa Bottura aveva commentato così la situazione: “Io non ho avuto cancellazioni perché l’Osteria Francescana è l’Osteria Francescana ma Modena non sono io, Modena siamo tutti noi, i produttori, i casari, i contadini, gli allevatori, tutti quelli che negli ultimi 10 anni hanno creato, insieme ai nostri artigiani, un turismo enogastronomico straordinario, che rende l’Italia il Paese più bello del mondo – dice lo chef stellato – in un attimo ci è stato comunicato che questo territorio non è sicuro ed è stato un dramma, ora è tempo di riappropriarci del nostro Paese. Ai modenesi, e a tutti gli italiani, dico “torniamo fuori a mangiare e facciamo vacanze in Italia quest’estate”, aiutiamo quelli che in queste settimane hanno già perso centinaia di migliaia di prenotazioni». Parole ingiallite,  nel giro di poche ore.

Il primo post su facebook è un bel messaggio di ringraziamento a chi lavora e di incoraggiamento a tutti.

E’ seguito, quello definitivo, alle 16 di lunedì 9 marzo, con l’annuncio della chiusura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*