Dopolavoro Prati a Roma, baccalà mantecato e culatello di Zibello Slow Food nel wine bar e gastronomia (aperto da colazione a cena)

Dopolavoro Prati a Roma, baccalà mantecato e culatello di Zibello Slow Food nel wine bar e gastronomia (aperto da colazione a cena)

Dopolavoro Prati a Roma, wine bar e gastronomia. Ha aperto da qualche giorno in via Sabotino Dopolavoro Prati, uno spazio del food aperto da colazione a cena, pensato come punto di ritrovo per lavoratori, studenti e per chi ha bisogno di una pausa (gastronomica) dalle attività quotidiane. Spazio allora ai piccoli produttori locali, alle loro materie prime a km0, alle proposte Slow Food in un ambiente raccolto, con cinquanta posti a sedere all’interno e una trentina nel dehors.

Dopolavoro Prati a Roma

Dopolavoro Prati debutta senza fornelli: la sfida di Marco Politi, per cinque anni executive chef di Open Baladin, con esperienze anche al De Russie e a Birra del Borgo, è di creare piatti semplici accostando due o tre sapori legati alla stagionalità e disponibilità delle materie prime per esaltare ciò che già di per sé è buono.

La giornata al Dopolavoro inizia con la colazione a partire dalle 7,30: da consumare al banco o ai tavoli, consiste in biscotteria secca, crostate, plum-cake al cioccolato, torte mignon e anche monoporzioni. I lieviti arrivano da Cristalli di zucchero, da affiancare al caffè Saquella, ai succhi bio, spremute, latte vaccino e di capra, bevande a base di soia e una ricca selezione di tè. Non mancano centrifughe e proposte salate anche per colazione.

A pranzo , a partire da mezzogiorno, potrete optare per sandwich e panini a portar via o per preparazioni espresse da consumare nel locale. Dalle insalate di Foglie e fantasia (dai 7 ai 14 euro) ai panini della sezione Prima il panino e Dopolavoro, prodotti con farine biologiche macinate a pietra da Mulino Marino e Mulino Sobrino, e farciti al momento. Ciriola con Rostbeef, giardiniera di cipolla di Morgan e salsa tonnata ( 7 euro); Pane ai cereali con crema di ceci, biete selvatiche e pomodori semisecchi Az. Agricola Paglione (6 euro); Filone di grano duro con Baccala mantecato, misticanza e scorza di limone (7 euro); Schiacciata Toscana semintegrale con Bresaola artigianale az. Ferraro, mozzarella di bufala e burro al tartufo bianco (8 euro).

Tra i piatti del giorno Tartare di manzo Fassone piemontese Presidio Slow Food, rosso d’uovo biologico dei monti cimini, capperi selvatici di Pantelleria, alici del Mar Cantabrico e maionese fatta in casa (12 euro), Burrata di Andria, bottarga di muggine, cruditè di frutta e verdura di stagione (9 euro), caprese di bufala (7); bresaola azienda Ferraro, carne affumicata; Zuppa di legumi Bio, bruscandoli, crostini di pane e Parmigiano Vacche Rosse (7 euro) mentre dal banco taglieri di formaggi artigianali e salumi (dagli 8 ai 18 euro). I prezzi esposti includono acqua, pane, frutta o un bon-bon.

Dopolavoro è soprattutto wine bar, ed ecco allora ad orario aperitivo le proposte di vini alla mescita da accompagnare alle mezze porzioni di secondi piatti: tra i Cicchetti del Dopolavoro “baccalà mantecato, cialda di pane croccante, ristretto di aceto balsamico (7)”, “stracciata, misticanza, olio agli agrumi (6)”, “guancia di suino di pura Razza Romagnola Presidio Slow Food, salsa di mela, senape in grani di Digione (7)” in accompagnamento a un drink o in abbinamento a uno dei vini italiani presenti nella cantina. (Drink più selezione mista 10 euro; tè a scelta più selezione dolce o salata, 7).

Per cena,la proposta del Banco: Culatello di Zibello Presidio Slow Food, Mortadella Bonfatti, formaggi artigianali (Marzolino di Capra Presidio Slow Food, Affinato in foglia di castagno, Pecorino dei Monti Sibillini Presidio Slow Food, Pecorino e Muffato di Scanno), altri latticini molli (Robiola di Roccaverano Bio, Toma Pagliettina, Camembert di Bufala, Camembert di Capra, Blu di Morozzo), la Bufala Stella di Amaseno, il Coda Nera, pane burro e alici.

Dopolavoro Prati, via Sabotino 13, Roma. Aperto dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 23 (domenica chiuso). Pagina Facebook

About author

You might also like

Cinque cose da sapere sull’olio Evo in cucina, secondo Filodolio Roma

Cinque cose da sapere sull’olio extra vergine di oliva in cucina, secondo Filodolio Roma. L’olio non si beve ma si mangia è la prima regola fondamentale da tenere a mente in cucina. Parola …

Sushi Shop Roma, dopo via Po il take away internazionale di rolls e sashimi apre in piazza Mazzini

Sushi Shop Roma, via Po e piazza Mazzini. Take away di sushi e sashimi: Sushi shop, la catena di origini francesi, è stata inaugurata a Roma, in via Po, nel giugno 2016. Sushi Shop …

Evo hosteria Roma, olio vino e cucina a Trastevere (con gli extravergine in carta)

Evo hosteria Roma, olio vino e cucina a Trastevere tel. 06 589 8932. Lontano dalla confusione del quartiere, ha aperto a marzo 2018 Evo hosteria, dall’idea di Fulvio e Giovanni Russo e …