Osteria di Monteverde, una conferma per mangiare bene a Roma

osteria di monteverde gamberi

Osteria di Monteverde a Roma Siamo stati tra i primi a scommettere sull’Osteria di Monteverde, a pochi giorni dall’apertura, nel non lontanissimo 2010. Ma purtroppo non abbiamo messo sul piatto soldi e quindi ci rimane la consolazione di confermare l’osteria di Fabio Tenderini e Roberto Campitelli (chef), come una delle migliori della Capitale: per qualità, atmosfera e prezzi.

La cucina naviga nei canoni della cucina tradizionale romana ma li oltrepassa volentieri. Puoi trovare i classici primi della transumanza laziale (carbonara, gricia, amatriciana, 8,5 euro), ma anche i frascarelli, pasta marchigiana condita con pomodoro e baccalà, e le sagnette trippa e fagioli. C’è una carbonara di broccoli, ma ci sono anche animelle glassate e tartufata con zucchine romanesche e crema inglese alla carbonara (9,50). Nel menu, tra gli antipasti c’è polpo rosticciato, panzanella alla puttanesca e acqua di mozzarella di bufala (9) e tra  i primi ci sono tagliolini fatti in casa con piccione marinato all’arancio e soia (10) e spaghetto affumicato, crudo di pesce povero e lime  (11). Tra i secondi, controfiletto di manzo marchigiano con insalata di fagioli freschi e composta di cipolla rossa (17), patatone alla panna acida, senape e composta di cipolle rosse. Da segnalare il tiramisù in versione mini, ottimo e fortunatamente non abbondante. E il pesce, in arrivo dal Tirreno, alla quale il nostro duo dedica un’attenzione particolare: da segnalare il tataki di ricciola, salsa barbecue di scoglio, mango & basilico (14,50). Ma c’è anche una abbondante sezione vegetariana, con piatti come gli gnocchi di semolino al basilico con parmigiano e gazpacho di pomodoro (8,5) e la piccola parmigiana di melanzane (8).

Piatto consigliato: animelle glassate con spinaci freschi e crema inglese alla carbonara

Se vi piace: Trattoria Monti

Bonus: lo straordinario rapporto qualità/prezzo, i piatti vegetariani e il clima piacevole

Malus: impossibile trovare parcheggio

I voti di Puntarella 

Cucina: 7,5

Ambiente: 7

Servizio: 7

Orari: dalle 13 alle 15 e dalle 20 alle 23.30 dal martedì alla domenica, lunedì aperto solo a cena. Chiuso lunedì a pranzo

Prezzi: antipasti da 9 a 10 euro, primi da 8,50 a 11 euro, secondi da 14 a 17 euro, piatti vegetariani da 7 a 8,50 euro. Menu degustazione: 37 euro (8 portate) e 25 a pranzo

Chef: Roberto Campitelli

Via Pietro Cartoni 163. Tel. 06.53273887 Sito

Autore

Potrebbe interessarti anche

Recensioni 1Comments

Mangiare a Ginostra: cinque asini, un bar, tre ristoranti. E da quest’anno ai piedi del vulcano è arrivato Stella

Mangiare a Ginostra. Stella, Nonna Assunta (già Puntazzo) e l'Incontro. Sono i tre ristoranti di questo splendido villaggio delle Eolie, lato selvaggio dell'isola di Stromboli. Luogo magico, sovrastato da "Iddu", …

News 3 Commenti

Formaggio con caramello alla pera

Un bravo cuoco persino quando non ne è consapevole è un chimico in erba. Cosi detto non resta altro allora che prendere consapevolezza di questa imprescindibile unione e cominciare ad …

Sagre Lazio maggio 2016: carciofi alla matticella ad Ariccia e pizza fritta ad Arsoli

Sagre Lazio maggio 2016 (weekend 30 aprile-1° maggio): inizia il mese di maggio con le sagre dei borghi del Lazio all’insegna di cibo e vino locali: festa dei Vertuti a Paganico …