Obama da Pierluigi, l’intramontabile ristorante di Roma delle star e degli stranieri

obama da pierluigi roma

obama da pierluigi roma

Obama da Pierluigi? Il Corriere della Sera scrive che gli agenti hanno già fatto sgomberare le auto in sosta in via Monserrato e che il presidente americano avrebbe già prenotato per 12 al solito ristorante, già frequentato da tutti i politici e le star d'oltre oceano.

pierluigi ristorante roma

Pierluigi (aperto dal 1938) è un ristorante che ha il suo perché soprattutto per gli stranieri (ma con la pioggia e senza dehor in piazza de' Ricci perde molto del suo fascino). L'elenco degli ospiti illustri è sterminato: per dirne alcuni, John Kerry (segretario di Stato), Joe Biden (ex vicepresidente Usa) e Quentin Tarantino. Nel 2012 Mark Zuckemberg, in viaggio di nozze, ci portò la sposina Priscilla Chan. Che Pierluigi sia di buona qualità è fuori discussione. E che i prezzi spesso vadano alle stelle pure. Basta farsi un giro su Tripadvisor (prendendolo con cautela), per vedere i commenti: "Per un piatto di paccheri con due cozze ho pagato 45 euro…". La specialità? Il pesce, come racconta il proprietario (da 30 anni), Roberto Lisi: "La specialità della casa che fa felici tutti è il filetto di manzo al limone: cotto 24 ore sotto aceto e affettato tipo carpaccio". Ma la domanda sorge spontanea: possibile che il primo ristorante a cui pensano star e politici Usa sia Pierluigi? Meglio allora Woody Allen, che quando girò il suo (orribile) To Rome with Love, fu segnalato in questi ristorantiil Focolare, il Ceppo, Tea Room, Aroma, Il Moro,  Molto, Olimpo, Gallura, Assunta Madre… 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*