Miracolo a Trastevere: Enzo crea Teo

Miracolo a Trastevere: Enzo crea Teo

UPDATE DICEMBRE 2011

Tranquilli, non è il caso di innervosirsi. D'accordo la vostra trattoria di fiducia – immobile da 50 anni – sembrava morta, chiusa, sbarrata. Però, a volte quelle balle della metempsicosi funzionano. E infatti eccola risorgere a nuova vita a pochi metri di distanza, più untuosa e saporita che pria. Girato l'angolo, in una delle piazzette più belle di Roma, piazza dei Ponziani, ecco svettare fiammeggiante Teo (da Teodoro Filippini, il patron). Nuova veste e  nuovo nome per la vecchia trattoria? Così sembrava. Perché al vecchio numero di Enzo, rispondeva una voce di donna, che spiegava: "Lo sapete che ci siamo spostati, vero? Siamo in piazza dei Ponziani ora". Eppure, la vecchia trattoria di via dei Vascellari c'è ancora. A proposito di miracoli, non si è trattato di uno spostamento ma di uno sdoppiamento. Una parte della famiglia ha preso i bagagli ed è andata in piazza dei Ponziani. Un'altra è rimasta e ha rifondato Enzo.

Parliamo di Teo, dunque. Cucina tradizionale, romana che più romana non si può. Primi della transumanza (ottima l'amatriciana), minestra broccoli e arzilla, coda e abbacchio, ma anche qualche buon piatto di pesce. Dimenticati i dieci tavolini di formica, ecco una bella veranda sulla piazza ed ecco il nuovo locale, più curato ma nient'affatto leccato. L'approccio del personale è il solito: tra il burbero brusco e il burbero simpatico. Esempio del primo: levatevi da qui, state fuori ad aspettare il vostro tavolo. Esempio del secondo, alla domanda se il vino rosso della casa è fermo, la risposta è imperturbabile: l'ultima volta che l'ho visto non si era spostato. Ma, si sa, fa parte anche questo del fascino delle vecchie e buone trattorie romane. E questa lo è davvero, a differenza di tante che sono solo vecchie e basta.


Il vino della casa è accettabile, senza essere granché. I prezzi sono leggermente superiori a quelli di una trattoria: l'amatriciana costa nove euro, i maltagliati alla ricciola 14. Un fiore di zucca (ottimo, crocca e fila) costa 1,5 euro; un carciofo 3,5; Buone le polpette al limone (9 euro), anche se il limone è un sapore troppo dominante e sovrasta la carne.

Bonus: la veranda esterna nella piazza, davvero piacevole

Malus: il colore giallo accecante delle pareti, l'inquinamento acustico, la solita ruvidezza del servizio

I voti di Puntarella Rossa

Cucina: 6,5

Ambiente: 7,5 (fuori) 6 (dentro)

Servizio: 6

Da Teo – Piazza dei Ponziani 7A. Tel. 06-5818355. Cell 338-7004615 oppure 327-2092590. Chiuso la domenica

 

Update

Ci scrivono Francesco, Roberto e Maria Chiara Di Felice:

Cara Puntarella, vorremmo chiarire che non si tratta affatto di uno sdoppiamento di locale e che non c’è nessun legame familiare tra Teodoro Filippini e la famiglia Di Felice che da circa 20 anni e' proprietaria della storica trattoria da Enzo al 29. Teodoro Filippini ha creato il suo nuovo locale in Piazza dei Ponziani, appunto ”Trattoria Da Teo”. Il locale “Da Enzo al 29” continua ad essere – come sempre – in Via dei Vascellari n.29, ha un nuovo recapito telefonico 06/ 5812260, e attualmente e' gestito dalla nostra famiglia Di Felice.

Grazie, cordiali saluti

About author

You might also like

I Panteschi e il vizio dei ristoranti romani di aumentare il prezzo dopo l’apertura

I Panteschi a Roma e l'aumento dei prezzi Succede a volte che la prima impressione sia sbagliata. Che un locale appena aperto sia promettente e meritevole di un giudizio positivo. …

Nuove aperture Firenze ottobre 2016, da Olivia in piazza Pitti alla Food Factory alle Caldine

Nuove aperture Firenze ottobre 2016. La città di Dante accoglie l’autunno con tre diverse proposte culinarie. In Piazza Pitti l’azienda Gonnelli dello storico Frantoio Santa Téa (1585) apre il 15 …

Masterchef 2, fuori Ivan e Marika

Giornata dolorosa per la decima puntata di Masterchef, che fa fuori due tra i concorrenti più “umani”: Marika, la più carina, con forte tendenza al gattamortismo, e Ivan, detto anche …