Chiude la latteria di via San Marco a Milano, ecco le altre latterie in città

latteria san marco spaghetti limone

Chiude la latteria di via San Marco a Milano. La notizia viene sparata dal Corriere della Sera e non è un caso, visto che il quotidiano di via Solferino e proprio dietro l’angolo e nel passato molti giornalisti erano habitué. Cinquant’anni di onorato servizio, per uno di quei posti storici che provocano sentimenti di nostalgia e rimpianto per una Milano che non c’è più, anche se in realtà erano versioni aggiornate e riviste con i parametri della modernità metropolitana.

Seguici sui social – Facebook e Instagram

latteria san marco milano

Chiude la latteria di via San Marco a Milano

Fanno notizia ora soprattutto le “rivelazioni” sulla democraticità della Latteria, che pare abbia respinto Madonna e Donald Trump. Respinto perché l’accesso finora era garantito solo a chi si metteva in fila. Niente prenotazioni, niente trattamenti speciali. Del resto l’ambiente era angusto e spartano. La latteria chiude, ma forse non chiude, nel senso che vanno in pensione gli storici proprietari e ora non si farà fatica a trovare qualche acquirente, anche se tra le caratteristiche richieste c’è la volontà di portare avanti il format tradizionale.

Perché la Latteria era ed è tanto osannata? Perché, come dicevamo, richiama il passato, quando si mangiavano quattro cose frugali in latteria e non si andava tanto nei ristorantoni apparecchiati e formali. Certo, c’è da dire che la Latteria era diventata un vero ristorante, con prezzi decisamente adeguati a Milano e alla zona. Nel senso di prezzi alti, decisamente alti, che andavano un po’ a infrangere quell’aura di tradizionalità, con il bancone da latteria, il pavimento a piastrelle e il tono burbero di Arturo Maggi, oggi 85 anni, che insieme alla moglie Maria ha retto il locale dal 1965. Quando in zona c’era ben poco, il Jamaica e poco altro.

Tra le ricette più note, gli spaghetti al limone e peperoncino (17 euro) e le uova al tegamino con la bottarga.

Ci sono, naturalmente, altre latterie attive a Milano, alcune trasformati in ristorantini, altri rimasti a livello di bottega. La più famosa forse è la Vecchia Latteria di via dell’Unione, che propone una cucina vegetariana, a prezzi decenti, in un ambiente più che spartano. Qui ne trovate altri, citate nel libro  I racconti della latteria – Storie meneghine degli anni ‘80 a cura di Maurizio De Filippis e Rino Morales.

Leggi anche: Le nuove aperture a Milano e Roma

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*