Ristoranti all’aperto Firenze estate 2019, cinque indirizzi tra giardini e dehors

Ristoranti all’aperto Firenze estate 2019, cinque indirizzi tra giardini e dehors

Ristoranti all’aperto Firenze estate 2019. Tutti vorrebbero passare l’estate al mare, un po’ come quando si era bambini, da giugno a settembre in spiaggia tutto il giorno: “una vita in vacanza” cantava qualcuno, magari dico io. Sì perché, salvo qualche giorno ad agosto, sempre in di più passiamo l’estate in città, alternando possibilmente le fasi della giornata in due blocchi: il giorno rintanati in ufficio con l’aria condizionata al massimo, e la sera fuori con gli altri reduci rimasti, magari per fare un aperitivo, una cena o una passeggiata. Per questo, oltre ai classici spazi estivi lungo il fiume, abbiamo selezionato cinque ristoranti a Firenze dove poter mangiare fuori la sera, quando il sole cala e sale timido il venticello, quando a casa non si ha voglia di stare e di cucinare ancor meno.

Ristoranti all’aperto Firenze estate 2019

Serre Torrigiani in Piazzetta

Nel cuore di Firenze, nella piazzetta dei Tre Re, c’è un giardino magico in qui sentirsi veramente a casa. Alle “Serre Torrigiani in Piazzetta”, enclave delle più famose serre in Oltrarno, potete mangiare da colazione a cena, immersi nel verde delle piante e nel silenzio tipico delle corti dei palazzi antichi. Oltre ai classici cocktail (6 euro) in carta ci sono tanti piatti freschi come la panzanella (6 euro), la caprese e il roastbeef (8-10 euro) e poi i classici crostoni e le schiacciate (6 euro). Vi consigliamo di arrivare sul presto e fare un aperitivo lungo, se siete fortunati troverete anche degli ottimi artisti che suonano dal vivo.

Le Serre in Piazzetta, Piazza dei Tre Re 1, Firenze – tel. 328 966 6268 – Pagina Facebook

Four Seasons – Al Fresco

Nel giardino che un tempo fu della famiglia Della Gherardesca, c’è un ristorante che rimarrà nel vostro cuore. All’interno del Four Seasons, uno dei più eleganti e lussuosi alberghi di Firenze, oltre al più raffinato “Palagio” (dove potreste cenare sotto al celebre faggio pendulo), troverete anche “Al Fresco” ristorante a bordo piscina aperto a tutti, clienti dell’albergo e non. La curiosità? Non troverete piatti stellati ma pizza e barbecue. Le pizze sono gustosissime e preparate da Romualdo Rizzuti, da provare “la Napoli di Romualdo”, la pizza con il “prosciutto di Grigio del Casentino” e “O’ Panuozzo” (20- 28 euro). Visto il luogo e il servizio non vi aspettate il classico conto da pizzeria che, se non esagerate con i vini, sarà comunque alla portata di tutte le tasche.

Al Fresco, Borgo Pinti 99, Firenze – tel.055 26261 

Trattoria Borgo Antico

Nella più pittoresca delle piazze di Firenze, piazza Santo Spirito, di ristoranti ce ne sono davvero tanti, ma il Borgo Antico è il nostro preferito. Prenotate un tavolino fuori e cenerete davanti alla splendida facciata della basilica disegnata dal Brunelleschi, tra il vocio della gente e l’ombra dei grandi olmi che rendono questa piazza un’oasi indimenticabile. Trattoria autentica, semplice e accogliente, propone pizze cotte a legna (10 euro), abbondanti primi come le linguine alle vongole o gli gnocchi (12-16 euro), la bistecca e il gran piatto “mare caldo” con crostacei e molluschi (22 euro), un must. Lasciatevi uno spazietto per i dolci, perché il cheesecake qui è imbattibile.

Trattoria Borgo Antico, piazza Santo Spirito 6r, Firenze – tel. +39 055 210437 – Pagina Facebook

Le Lune ristorante nel vivaio

Immaginate di entrare in un vivaio, pieno di piante e fiori, e di scorgere, tra le foglie, qualche tavolino sparso tra le serre, una lucina qua e là, un cameriere con la maglietta a righe che corre tra una portata e l’altra. Ecco questo è il primo effetto di “Le Lune”, il ristorante nato all’interno dello storico vivaio sulla strada che porta a Fiesole. La cucina semplice e direi quasi dietetica, ma gli ingredienti sono tutti di qualità e a km0, i piatti espressi e la selezione di vini ottima. Da provare la parmigiana di melanzane e la tartare di chianina (16 euro). Se la location prende 10, il menu e i prezzi sarebbero leggermente da rivedere, ma come dice qualcuno “nobody’s perfect“, comunque da provare.

Le Lune Via S. Domenico, 36 Firenze – tel. 055570222 – Pagina Facebook

Caffè Cibreo

“La vita è come una dispensa, grande come una piazza di mercato dai tanti cibi e da bellissima gente frequentata” dice il patron Fabio Picchi, e dice bene. Al Caffè Cibreo la vita è proprio così, piatti di livello e un via vai di persone, un luogo affascinante nato accanto al Mercato di Sant’Ambrogio, e sempre pronto ad accoglierti, dalla colazione alla cena. Luci soffuse, tavolini e sedie parigine, fiori ovunque, la mattina cornetti caldi e paste appena sfornate, il giorno light lunch e la sera tre diversi menu dai (40-60 euro) in base alle ricette del giorno. Un consiglio? Prenotate per tempo, con la bella stagione i tavolini fuori vanno a ruba.

Caffè Cibreo, via Andrea del Verrocchio, 5R Firenze – tel. 055 234 5853

About author

You might also like

PaStation a Firenze, la rivoluzione nel nome della pasta parte da qui

PaStation a Firenze è ristorante, caffetteria, market. Il locale ha aperto a fine ottobre. Secondo le intenzioni degli ideatori, è destinato a rivoluzionare il classico format della ristorazione, proprio nel segno …

Thanksgiving a Firenze, i ristoranti per celebrare il Ringraziamento

Thanksgiving a Firenze, dove celebrare il giorno del ringraziamento con menu rigorosamente a stelle e strisce.

Dogana Firenze bistrot e winebar, apre la ‘vineria di confine’ tra taglieri, tapas e polpette

Dogana Firenze bistrot, nuovo winebar in piazza Ferrucci. Nel luogo esatto dove un tempo si pagava dazio per entrare in città ora c’è un locale: arredi minimal in acciaio, volte …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply