Angelo Troiani al timone di Acquolina, dopo la scomparsa di Narducci: “Avanti, con il nuovo menu di Alessandro”

Angelo Troiani al timone di Acquolina, dopo la scomparsa di Narducci: “Avanti, con il nuovo menu di Alessandro”

Angelo Troiani al timone di Acquolina e Acquaroof. La morte di Alessandro Narducci, giovane e già bravissimo chef di Acquolina, ha scosso il mondo della ristorazione e naturalmente ha colpito in primo luogo i familiari e i collaboratori nel progetto di Acquolina. Dopo qualche giorno di comprensibile choc, Angelo Troiani ha deciso di riprendere le redini di Acquolina, che è l’unico ristorante stellato romano specializzato nella cucina di pesce. Oltre al Convivio, dove è chef, Troiani diventerà l’executive chef di Acquolina. Con un obiettivo: “Creazione e ricerca saranno il tratto distintivo di Acquolina: proseguirò a sostenere Alessandro oggi e per sempre”.

A Puntarella Rossa Troiani spiega: “Lo staff è rimasto tutto e si è compattato ancora di più. Ora, fino a che non riterremo che sarà il momento giusto di cambiare il timone, sarò io a guidarlo in veste di executive chef il ristorante per alcuni mesi”. Con una sorpresa: “Il menu che stiamo presentando adesso  era stato già pensato da Alessandro. Ci eravamo confrontati insieme, così come abbiamo sempre fatto”. E dunque l’intenzione di Troiani è quello di proseguire, mantenendo intatto il ricordo e l’impronta di Narducci: “Lo spirito di Acquolina rimane lo stesso: fare ricerca, guardarsi intorno nell’ambito territoriale per dare risalto ai prodotti del mare e della terra per creare nuovi sapori, nuove sensazioni, nuove emozioni. L’altra parte sarà legata ai piatti più rappresentativi di Alessandro, i suoi classici, con il menu degustazione Alessandro Narducci”: c’è il Carpaccio con ‘nduja e gambero rosso, la ricciola scottadito, la Spatola (zucchine in scapece, stracciatella e pesche al vino), l’astice, lo gnocco e il suo pesto, il Tagliolino con canocchie e tali d’aglio, infine la Triglia (cacciatora di ricci e prosciutto crudo).

Ed eccolo il menu completo del ristorante, compreso quello degustazione dedicato a Narducci

Acq.ita.3

Le due anime, Acquolina e Acquaroof continueranno dunque a vivere dopo l’incidente del 22 giugno 2018, nel quale Narducci ha perso la vita, insieme alla collaboratrice Giulia Puleio.

A settembre sarà presentata anche la terrazza con il nuovo look, presente la famiglia Narducci e la compagna Debora. In attesa del restyling, per tutta l’estate il Fishbar Bistrot Acquaroof, all’ultimo piano del The First Luxury Art Hotel, con la sua vista sui tetti di Roma, vivrà con il menù informale a base di “Gocce” nato da un’intuizione dello chef Narducci.

 

About author

You might also like

Il “Sale quanto basta” di Baldassarre al Tordomatto di Roma

Il  “Sale quanto basta” di Baldassarre al Tordomatto di Roma. “Tutti gli ingredienti contengono sali minerali. Ci deve essere un modo per esaltarli”. Così pensava Adriano Baldassarre, chef di Tordomatto a Roma. E, …

Frisco Bar Roma, ai Parioli “frischini” a tutte le ore

Frisco Bar Roma Tel 0687695149. Gli habitués di piazza Euclide probabilmente già lo sanno, la novità ai Parioli si chiama Frisco Bar. Tra storici caffè e conclamati ristoranti, non sfugge …

Maybu Roma, a Prati il primo locale di cucina Tex-Mex con burritos e margarita

Maybu Roma, a Prati il primo locale di cucina Tex-Mex. Tel. 06 69416108. Un mix di cucina statunitense e messicana, un nuovo fast food che guarda alla ristorazione straniera in uno …