Aromaticus, nuovi profumi a Monti

L’ultimo nato della sfilza dei luoghi gastro-radical chic del Rione Monti, è Aromaticus, tempietto erbaceo dall’identità multiforme. Si presenta come un’allegra miscellanea: un po’ vivaio di erbe da cucina, un po’ esposizione di oggettistica per fanatici del giardinaggio, ma anche inaspettato take away di delizie espresse. Nella lingua oltremanica viene definito: Urban Farming Grow Shop. Il paradiso dei giardinieri, ma anche un luogo insolito dove mangiare tartare e carpacci.

Protagoniste indiscusse dell’accogliente spazio, ancora odoroso di inaugurazione, centinaia di erbe aromatiche proposte in vasetti rigogliosi, sementi da piantare, oppure preparati in barattoli per cucinare.

Entrando subito a destra troneggia una lunga vetrinetta verdeggiante che ospita dalle più classiche erbe della tradizione mediterranea, basilico, prezzemolo, rosmarino, salvia, peperoncino, a quelle più esotiche, lemongrass, bambù e limo. Poi germogli, crescioni, alghe e fiori eduli.

Luca De Marco, chef dall’esperienza variegata, e Francesca Lombardi, giovane e strareferenziata sommelier, sono gli ideatori di questo originale giardino urbano dell’Eden. Lui ha inziato come panificatore con Gabriele Bonci, poi è passato al Convivio Troiani, niente poco di meno che ai crudi all’Acquolina, per poi negli ultimi anni, far convertire alle sue non convenzionali insalate, i carnivori birraioli gourmet in erba, frequentatori dell’Open Baladin. Lei tra le numerose e illustri esperienze, vanta Il Clandestino di Moreno Cedroni.

Una piccola parte dello spazio è dedicata al consumo in loco. Il menu presenta insalate aromatiche composte da miriadi di erbe, sino a 24 tipi diversi, tartare di fassona, carpacci di baccalà iberico, preparati dallo chef nel laboratorio di trasformazione retrostante.

Si possono acquistare prodotti eccellenti come l’Olio La Tourangelle, in arrivo direttamente dalla Loira, nelle tre versioni: olio di pistacchio, di mandorle, alle noci.

Conserve artigianali, paté, marmellate, salse. Sarà allestito anche un angolo dedicato alle birre artigianali con una selezione di Birra del Borgo.

Per la gioia dei fanatici di giardinaggio e affini, ci sono una serie di ferri del mestiere che arrivano freschi freschi da case francesi, belga o inglesi.

Ecco la chicissima agrobag.

Variopinti contenitori in latta per riporre terra, composti, fertilizzanti, semi e arnesi vari.

Confezioni di terra e semi di diverse tipologie di aromi, con tanto di istruzioni dettagliate per rinverdire i balconcini delle cucine cittadine.

Della serie, non sottovalutiamo il narcisimo dei giardinieri, una linea di cosmetici inglese a loro dedicata, Crabtree & Evelyn.

Aromaticus, Via Urbana, 134 Roma, tel : 06 488 13 55

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*