Settembrini, con le orecchie a sventola

joselyn

Il posto più vip di Roma? Non c'è dubbio, la palma spetta alla nostra puntarella d'oro Settembrini che, complice la Rai vicina, un gradevole dehor e l'ottima cucina, raduna una folla di volti noti che fa quasi paura. Per dire, ieri a pranzo nel giro di pochi minuti abbiamo avvistato: il sorridente conduttore di Ballarò Giovanni Floris, in compagnia di un amico; l'evanescente Cristiana Capotondi, in compagnia di due amici. il grande innovatore della tv Carlo Freccero, austero, febbrile e solitario; il giovane Stefano Cappellini, appena trombato dalla direzione del Riformista da una masnada di ultracentenari o quasi, capitanati da Emanuele Macaluso; infine, dulcis in fundo, inconfondibile nel suo foulard colorato al collo, un incredibile ritorno, Jocelyn, indimenticabile conduttore di Disco Ring e del Milionario. Lo abbiamo immortalato, umili emuli del grande Umberto Pizzi, paparazzo cafonal di Dagospia. E già che ci siamo, per chiudere il cerchio trash, vi proponiamo "Virgola, con le orecchie a sventola". Scusateci, se potete.

* Ah proposito, che ci facevano Jocelyn e Freccero fianco a fianco? E soprattutto che combina Freccero? Congelato dalla Rai (sarebbe il direttore di Rai4, ma anche no), strapazzato, temuto, tra un intervento da Jeppy Cucciari e un articolo sul manifesto sullo storytelling e sulla war room di Obama, Freccero è in panchina, in attesa che crolli un sistema di potere ormai imbalsamato e imbarazzante. Di lui, Matteo Bordone ha fatto una minibiografia perfetta: «Fondatore della tv commerciale, docente di tecniche della comunicazione, intellettuale situazionista: tutti requisiti non adatti per lavorare in Rai».

(nella foto scattata dal nostro paparazzo Agrette Sauvage, Joselyn costeggia il distributore di Control all'uscita dalla farmacia di fianco a Settembrini, dove ha pranzato)

3 Commenti

  1. E' vero, Settembrini è diventato vippissimo. La settimana scorsa ci sono passata e c'erano allo stesso tavolo Fabrizio Bentivoglio e Giorgio Tirabassi; Piroso (gli sono quasi saltata al collo); più uno stuolo di sgambatissime guardinghe in cerca di prede RAI.

  2. Commen Io non mangio vip, mangio quello che il menu offre. Ergo, mi volete parlare di pietanze, portate e cucinarmi consigli? siete un blog meraviglioso. ma non perdetevi per strada. I vip servono, ci mancherebbe altro, ma non devono oscurare la "puntarella d'oro".
     
    ps. che pena Freccero, il genio della tv italiana, oscurato nell'etere e ricordato da un blogo di cucina. siamo un paese in crisi.

    • Tri tri tri,
      fru fru fru,
      ihu ihu ihu,
      uhi uhi uhi!

      Il poeta si diverte,
      pazzamente,
      smisuratamente!
      Non lo state a insolentire,
      lasciatelo divertire
      poveretto,
      queste piccole corbellerie
      sono il suo diletto.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*