Vivo Firenze, il pesce fresco dell’Argentario approda al mercato di Sant’Ambrogio

Vivo Firenze, il pesce fresco dell’Argentario approda al mercato di Sant’Ambrogio

Vivo ristorante Firenze, i piatti dei pescatori dell’Argentario approdano al mercato di Sant’Ambrogio. Il locale di Capalbio apprezzato per la cucina di pesce apre in largo Annigoni e promette di portare un po’ di Maremma in città. Inaugurazione il 26 maggio prossimo.

Il bancone è un vecchio gozzo, l’ambiente è in stile marinaro: da giovedì 26 maggio a Firenze apre Vivo. Una vecchia conoscenza per chi va in vacanza a Capalbio e conosce bene la costa dell’Argentario: lì è dall’estate 2013 che esiste il primo ristorante della ‘casa’.
vivo-capalbio

Un locale che è ormai un’istituzione come i proprietari, la famiglia Manno attiva nel mondo ittico da quattro generazioni. Nel 1973 i Manno hanno dato il via a un laboratorio all’ingrosso per la lavorazione del pesce e nel 2013 è partita l’esperienza nella ristorazione. A Capalbio il ristorante si trova in un capannone, il laboratorio de La Torba: da una parte si mangia e dall’altra si confezionano fino a 3 tonnellate di pesce al giorno.
vivo1

Qui i prodotti francesi sono di casa: i proprietari sono in società con i migliori vivai d’Oltralpe. Si trovano boulot, tartufi, capesante, amandas, limoni di mare, orecchie di mare, Perceves e ostriche di diverse provenienze, con in testa il Marchio Roman’s. Ma tutti i giorni arrivano da barche toscane, in particolare della cooperativa dei pescatori della Costa d’Argento ricci, lumachine e telline e vengono confezionate giornalmente vongole veraci provenienti dalla sacca di Goro e lupini di pesca. Insomma un pesce Vivo di nome e di fatto cucinato e presentato nei piatti che hanno un codice alfanumerico in base al quale si può risalire alla barca che lo ha pescato.

vivo3
A Firenze il locale aprirà accanto a Santarpia e a due passi dal mercato di Sant’Ambrogio. Il quartiere si conferma sempre più meta per appassionati gourmet e amanti della cucina tradizionale. I menu saranno giornalieri, in base al pescato del giorno, e si andrà dal pesce crudo a una selezione di ricette della tradizione, accompagnate da verdure di stagione.
vivo-piatto

Ecco un menu tipo, per farsi un’idea di cosa aspettarsi: gli antipasti (7 euro)  propongono filetto di sgombro all’olio su letto di insalatina, finocchi e alga di mare o crostone di pane toscano con alici, mozzarella e pomodoro, moscardini alla Luciana e alici ripiene di ricotta profumata al limone; i primi (8 euro) spaghetti al grongo, risotto alle seppie, paccheri ostriche e peperoncino e paccheri gamberetti e crema di ricotta al basilico; i secondi (9 euro) spaziano dal filetto di pesce bandiera agli agrumi e lamelle di patate al forno, al trancio di ricciola in pinzimonio di verdure, filetto di cefalo in panatura aromatica con pomodorino gratinato e patate al forno e zuppetta di pesce. Tartare e carpacci a partire da 6 euro. vivo-piatto2

Vivo Firenze, largo Annigoni, 9 A-B Firenze. Tel. 333 1824183. Pagina Facebook

About author

You might also like

Nuove aperture Firenze aprile 2017: sui Lungarni arrivano la Toraia&Carapina e il Molo5 con Rex

Nuove aperture Firenze aprile 2017: sarà una primavera e un’estate all’insegna dello street food sulle sponde dell’Arno. La Toraia&Carapina al Lungarno del Tempio con Pescepane e Panino Tondo, Molo5 che …

Nuove aperture Firenze ottobre 2016, da Olivia in piazza Pitti alla Food Factory alle Caldine

Nuove aperture Firenze ottobre 2016. La città di Dante accoglie l’autunno con tre diverse proposte culinarie. In Piazza Pitti l’azienda Gonnelli dello storico Frantoio Santa Téa (1585) apre il 15 …

Nuove aperture Firenze luglio 2017, dalle Follie di Romualdo Rizzuti a Manifattura e Bottega conviviale

Nuove aperture Firenze luglio 2017. Apre sabato 8 luglio nei locali del Convivium la pizzeria di Romualdo Rizzuti. Dopo il Mercato Centrale, promette di stupire tra pizze classiche e gourmet con …

2 Comments

Leave a Reply