Marino e il pollo con i peperoni, pranzo a Torpignattara per il sindaco di Roma

marino pollo peperoni

Marino a pranzo a Torpignattara a casa di una signora romana.  "Non è politica, è pajata", come recita lo slogan di Coatti per Marino. Anzi, in questo caso è un pollo con i peperoni quello che Ignazio Marino si è concesso ieri a Torpignattara. Il sindaco-chirurgo ha abbandonato per un giorno la sua dieta salutare per la specialità della signora Azara, che lo ha invitato a pranzo ieri mattina durante la riapertura di via FilareteNel video del pranzo di famiglia, già tormentone sul web, Marino gusta l'ipercalorico piatto mentre la signora non gli risparmia complimenti: "Sei pure bello, in tv ti fanno brutto".

marino signora pollo

L'ennesimo magna magna politico (ricordate Alemanno e Polverini che imboccano Bossi per il patto della pajata)? Questa volta no, anzi. Dalla pajata al pollo con i peperoni, cambia lo stile (e le forchettate) dei politici romani. Ieri nel quartiere Torpignattara un'anziana signora, di nome Azara, ha invitato il sindaco Marino a assaggiare le sue prodezze culinarie. L'insolita proposta è arrivata da una finestra di una palazzina in via Filarete, dove il sindaco si trovava in occasione della riapertura della via (chiusa il 29 aprile del 2013 a causa di una voragine). L'invito a gustare il "leggero"  pollo coi peperoni alla romana non è caduto nel vuoto: Marino, accompagnato dall’assessore Pucci e il presidente del Municipio Palmieri, si è accomodato pacioso alla tavola imbandita dalla simpatica signora ottantenne

marino mangia

Marino, anche se non proprio affine alla cucina romana, promuove a pieni voti il pollo alla romana della signora Azara e apostrofa: “Se funziona così veniamo tutti i giorni a riparare le buche”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*