Roma Whisky Festival 2019 a Roma, sette distillati da provare

Roma Whisky Festival 2019 a Roma, sette distillati da provare

Roma Whisky Festival 2019 a Roma, sette distillati da provare. Il 2 e 3 marzo 2019 al Salone delle Fontane all’Eur si svolgerà l’ottava edizione di Roma Whisky Festival. Appuntamento per appassionati, neofiti e professionisti del whisky con degustazioni, masterclass, seminari sulla mixology, ospiti internazionali, quattro aree cocktail bar e gourmet, stand dei migliori Cognac e Armagnac e una mostra dedicata al design e all’architettura di una distilleria scozzese. Il tutto con la direzione artistica di Andrea Fofi, affiancato dai whisky consultant Pino Perrone, Andrea Franco e la scozzese Rachel Rennie.

Le bottiglie presenti durante l’evento saranno tante, qui ve ne consigliamo sette da provare e che saranno presentate durante la manifestazione.

Craigellachie 13YO – distribuito da Bacardi Martini

E’ la versione più giovane di un single malt fruttato ed equilibrato che conferisce uno spiccato sapore di torba e un pizzico di sapore piccante. Colore paglia dorata, aroma ricco e fruttato, con note di mele, pere e albicocche che si combinano con miele, malto e vaniglia con sentori di cannella, con l’aggiunta di qualche goccia d’acqua si fanno più intense le note di caramello. Dal sapore complesso con note di miele, legno carbonizzato, malto, noci tostate e fumo con sentori di vaniglia e cannella. Con l’aggiunta di acqua si intensificano le note di legno, malto e terra. Finale: persistente con delle buone note di frutta e un retrogusto di vaniglia e legno.

Islay Boys Flatnose Blended Malt Scotch Whisky – distribuito da Whisky & Co. 

 

Blended malt di 46% di dieci differenti single malt scozzesi, di cui due provenienti dall’Isola di Islay e il restante dallo Speyside, tutti da botti ex bourbon. Il whisky prende il nome da Ketil Bjǫrnsson, detto Flatnose, vichingo e Re delle Isole. Al naso leggera torba e morbidità con sentori di pera e pesca, al palato fiori di erica, esteri, chiodi di garofano, cannella e l’elegante torba che portano verso un persistente finale.

Jefferson’s Ocean Aged at Sea Whisky – distribuito da Pallini

 

Il Jefferson’s Ocean Aged at Sea è un bourbon whisky che invecchia viaggiando per gli oceani e visitando porti, le brezze marine, le differenti temperature e il movimento costante gli conferiscono note e profumi che lo caratterizzano. Color ambra profondo, al naso abbiamo le classiche note di vaniglia e legno che si amalgamano a grano e caramello salato con sentori floreali. Al palato è dolce e piccante con note di caramello, vaniglia, agrumi e sentori di pepe e fumo. Il finale è di media persistenza con note di cereale, vaniglia, zucchero di canna e fumo con caramello salato.

Tokinoka Black Whisky – distribuito da Compagnia dei Caraibi

 

Direttamente dal Giappone un blended con una percentuale molto alta (75%) di Single Malt Akashi caratterizzati da un’estrema morbidezza, imbottigliato a 50% in bottiglie da 50 cl. Il nome Tokinoka in giapponese significa letteralmente “il profumo del tempo”. Aroma fruttato con ricordi di fava tonca e vaniglia, gusto secco e deciso si distingue per il suo carattere sapido e piccante.

Teeling Single Mat Whiskey – distribuito da Rinaldi 1957

 

Il Teeling Single Malt Whiskey viene prodotto in una delle migliori distillerie d’Irlanda, invecchia in botti che in precedenza hanno contenuto vino (Sherry, Porto, Madeira, Chardonnay di Borgogna e Cabernet Sauvignon), questo tipo di invecchiamento è totalmente innovativo, non è mai stato utilizzato nella storia del whisky irlandese. Dal colore dorato, ricco e brillante, molto equilibrato, con note fruttate di agrumi, di vaniglia, di spezie dolci e di chiodi di garofano. Al palato si colgono le sfumature dei cinque invecchiamenti interconnessi, che comunque mantiene una grande facilità di degustazione. Sul finale, lunga la persistenza delle complesse sensazioni di invecchiamento, completate da eleganti note di legno.

Penderyn Madeira Finish- distribuito da Meregalli Spirits

 

Prodotto nella zona di Penderyn da una distilleria gallese, il sistema di distillazione è unico nella categoria “single malts”: un singolo alambicco di rame connesso a due colonne di distillazione. L’invecchiamento avviene in botti selezionate di rovere americano: nella prima fase in botti precedentemente utilizzate per il bourbon e nella seconda fase in barriques utilizzate per la produzione di Madeira. Dal colore giallo ambrato luminoso, al naso esprime un quadro olfattivo dolcemente speziato e fruttato, con richiami di caramello, vaniglia, resina e uva passa sullo sfondo. Denso e vellutato, caratterizzato da sfumature dolci, di biscotti e di crema pasticcera, con finiture di vaniglia e frutta tropicale.

Bowmore 12YO – distribuito da Bacardi Martini

 

Questo scotch whisky viene prodotto in una delle più antiche distillerie di Islay, in Scozia, ed ancora oggi seguono metodi tradizionali per la produzione. Dal colore ambrato, aroma sottile e molto floreale, con note di limone e miele che equilibrano la fumosità, gusto rotondo, con note di fumo ed elementi marini con note dolci, finale lungo e persistente, affumicato, note marine e agrumi a chiudere.

Orari: Sabato 2 marzo, 14/23 – domenica 3 marzo, 14/ 21:30

Costo: biglietto 10 euro

Roma Whisky Festival 2019, Salone delle Fontane Eur, Via Ciro il Grande, 10 Roma – Pagina Facebook

About author

You might also like

Classifiche 1Comments

Dove mangiare gluten free a Roma, i migliori ristoranti per celiaci

Dove mangiare gluten free a Roma, i migliori ristoranti per celiaci. Diciamolo chiaramente, essere celiaci o intolleranti al glutine non è una passeggiata. Trovare, poi, locali e ristoranti che sappiano …

Casetta Rossa riapre, grande festa a Garbatella

Casetta Rossa riapre a Garbatella. “Eh sì stavolta è tutto vero…“. Sembra suonare come un ritorno definitivo il post pubblicato su Facebook che annuncia la riapertura il 21 novembre 2015 …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply