Dove mangiare a Ischia e dove dormire, i migliori ristoranti e cosa fare

ischia dove dormire e mangiare panorama

Dove mangiare a Ischia e dove dormire, i migliori ristoranti e cosa fare. Ischia, ha sentenziato il più autorevole dei quotidiani internazionali, il New York Times, è un’isola meravigliosa, anzi è “l’isola del momento”, autentica, proprio come nei libri di Elena Ferrante. Libri e quotidiani a parte, ci siamo appena stati e non possiamo che confermare. E così proviamo a dare qualche info di base per chi vada per la prima volta sull’isola, a partire dai ristoranti.

ischia panorama dove dormire e mangiare

I paesi

Si dice Ischia ma talvolta non si intende l’isola ma il Comune. Nel senso che nell’isola di Ischia ci sono sei comuni, tra i quali il comune di Ischia. Ci si arriva da Napoli Beverello (45 minuti).

Prodotti tipici – Il coniglio all’ischitana

cap e' fierr ischia spaghetti con le vongole

Ci sono naturalmente tutti i classici della cucina partenopea di mare, a cominciare dagli spaghetti alle vongole e dagli gnocchi alla sorrentina. Ma come accade talvolta ai posti di mare (vedi certe zone della Calabria), il piatto più rappresentativo è di terra. Si tratta del coniglio all’ischitana (qui la ricetta), che viene fatto in modo diverso nelle diverse parti dell’isola (di solito con peperoncino, pomodori e vino bianco) usando diverse spezie tra le quali timo, maggioranza e piperna (o peperna), pianta aromatica detta anche timo selvatico. I conigli vengono allevati spesso in fosse e sono solitamente piccoli.
Da segnalare anche il corposo cornetto ischitano, con doppio impasto, pasta sfoglia e brioche (da provare alla pasticceria Calise).  E la Zingara ischitana, lo street food locale inventato negli anni ’70: un crostone di pane cafone, con insalata, fior di latte, maionese e pomodori

Vino, vitigni e produttori

Il vitigno bianco principe dell’isola è la biancolella. Segue la forastera. Per i rossi guarnaccia e pied’e palumbo, ovvero Piedirosso. Sull’isola ci sono un paio di produttori naturali, l’ottimo La Bajola e Cenatiempo.

Ristoranti

cap e' fierr ischia dove mangiare

Come in tutte le isole turistiche, mangiare bene non è facilissimo e i prezzi talvolta vanno alle stelle. Ma ci sono splendide eccezioni. Ne citiamo due. Una trattoria familiare, intima, senza nessun picco gastronomico, ma perfetta per stare bene. E’ la Taverna Antonio, già frequentato da una pletora di nomi illustri, da Luchino Visconti a Mina, all’immancabile Pasolini.

cap e' fierr zito a candela

Ma a noi è piaciuto molto soprattutto un ristorante giovane e creativo, il Cap e’ fierr. In menu troviamo piatti come il crudo di pescato locale, gamberi gobbetti, kumquat e olio provenzale (20 euro), sautè di frutti di mare (scritto, ahinoi, soutè) (23 euro), fagioli e cozze (19 euro), cannellone di murena, besciamella marina (20). Noi abbiamo preso lo zito a candela, ragù di coniglio, canocchie e basilico (20).

Poi, naturalmente, da citare il due stelle Danì Maison, con lo chef Nino di Costanzo, e l’Indaco, una stella Michelin. Tra gli altri, citiamo Taverna Verde, Saturnino, Aragonese e Bracconiere.

Aperitivo

Porto 51 si trova a bordo mare, proprio di fronte al bellissimo castello aragonese.

Dove dormire

dove dormire a ischia hermitageNoi abbiamo alloggiato all’Hermitage. Per una doppia abbiamo pagato 250 euro.

Dove dormire a ischia hermitage piscina

Non poco, ma si tratta di un posto davvero splendido, con la spa e due bellissime piscine con bar. Le camere sono un po’ anni ’70, ma la struttura è davvero bella.

Mangiare e dormire in Toscana: soggiorni gastronomici per tutte le tasche – Puntarella Rossa

La spiaggia più bella – La Scannella 

la scannella spiaggia ischia

Sono piscine naturali di acqua salata a sfioro sul mare, che si trovano a 40 minuti di motorino o macchina da Ischia. Il viaggio vale la pena. Per il vostro posto in paradiso, è necessario prenotare con largo anticipo (e pagare 75 euro per ombrellone e due lettini).

coco ischia spiaggia

Le fumarole

Vicino al borgo di Sant’Angelo, alcuni ristoratori locali cucinano come da tradizione sotto la sabbia: siamo su un’isola vulcanica, con sorgenti e bocche termali su tutto il territorio. Tra gli stabilimenti: “Da Ferdinando alle Fumarole” , “Chalet Ferdinando a mare” e “Bar ristorante Emanuela” Ci si arriva con taxiboat dai Maronti o a piedi da Sant’Angelo.

Terme – Negombo

ischia terme negombo

Ischia è l’isola delle terme, ci sono Poseidon, O Vagnitiello e Aphrodite. Noi siamo state da Negombo, che ha tipo 18 piscine termali. Molto grande e divertente, ma anche molto affollato nei periodi clou.

Scopri le migliori aperture di Milano e Roma