Machiavelli’s Club Roma, tonnarelli sublimi nella trattoria di Piazza Vittorio

Machiavelli’s Club Roma, tonnarelli sublimi nella trattoria di Piazza Vittorio

Machiavelli’s Club Roma. A Piazza Vittorio, zona di ristorazione a prevalenza etnica, si trova Machiavelli’s Club, che propone una rivisitazione della cucina romana in chiave vagamente creativa, e i migliori tonnarelli mai assaggiati. Machiavelli è uno di quei locali che mantiene un basso profilo, non cerca pubblicità né visibilità – l’ingresso si trova in fondo a un vicoletto privato, sormontato da un’insegna che annuncia la prossima apertura di un altro ristorante – e sono le critiche entusiaste dei clienti abitudinari che ne riempiono i tavoli quotidianamente.

Sarà un’ovvietà per molti, ma a Roma non si mangia solo cacio&pepe e carbonara. Il menu di Machiavelli’s Club – congegnato da Mauro, fondatore e ideatore della maggior parte delle ricette – è conciso e varia ogni settimana: tre antipasti a 7 euro, tre primi piatti a 11 euro, tre secondi piatti a 15 euro e due contorni a 6 euro, piatti rivisitati con creatività ma non troppa; la creatività giusta che permette di godere dei buoni sapori della cucina italiana, senza annoiare ma strappando sorrisi di sorpresa.

Machiavelli's Club Roma

Tra gli antipasti, le “frittelle di rucola e crema di mele”, una crema vagamente indianeggiante, e “piramide vegetariana in agrodolce con crema di avocado”, un’esplosione di estate nel palato. Il fritto è sempre buono, unto e leggero al punto giusto, ma la piramide è eccezionale, e la crema di avocado il non plus ultra. Con forme geometriche differenti e qualche variabile, è un antipasto che ricorre con abbastanza frequenza nel menù.

Machiavelli's Club Roma

Tra i primi, i “Tonnarelli con cipolla di Tropea caramellata e guanciale croccante” marchio di fabbrica e sovrani del menù: la cipolla caramellata e il guanciale croccante fan venire voglia di ridere di gioia, ancor più se accompagnati da un rosso riserva “I Caprai” dell’azienda CapalBIOfattoria.
Sono sicuramente il must indiscusso della cucina, e il motivo per il quale Machiavelli è riuscito a crearsi una clientela tanto affezionata. Abbiate solo l’accortezza – in caso di condivisioni o assaggi da piatti altrui – di tenerli per ultimi, sia perché il meglio deve ancora venire, sia perché gli altri primi sono, solitamente, più delicati.

La proposta dei secondi è tra carne e vegetali: questa settimana c’era “Guancia di manzo nel Barolo brasata con crema di pistacchi di Bronte”, “Tagliata di manzo con sfilettata di carciofi e fonduta di parmigiano”, e “Crespelle con melanzane al timo, ricotta di bufala e crema di pomodori confit”. Mauro ha consigliato la Guancia, che se vi piace il brasato, è un’ottima scelta che si scioglie in bocca.
Il pesce viene incluso nelle ricette solo 3 settimane all’anno, per poter garantire un pesce sempre fresco, di stagione e accuratamente selezionato, e non era questo il periodo. (Iscrivendovi alla loro newsletter, il menù arriva direttamente nella casella di posta elettronica).

Anche la cantina dei vini è selezionata con cura, con coscienza e profonda conoscenza sempre di Mauro, che organizza anche brevi corsi di degustazione e abbinamenti “Che ci bevo?”.

Machiavelli's Club Roma

Il locale, aperto da 5 anni, è senza fronzoli ma intimo e caldo, e si viene accolti con entusiasmo quasi toscano da Mauro e dalle ragazze in sala, con quell’accoglienza genuina propria di chi non deve sforzarsi troppo per fare un sorriso.
Il locale è piccolo, conta una trentina di coperti, e non fa turni: entri alle 20 e puoi rimanere a sorseggiare l’amaro, che da menù viene offerto a fine pasto, fino alla chiusura; la prenotazione dunque è obbligatoria, con anticipo anche. L’esperienza culinaria è notevole: finito di cenare, vien voglia di ricominciare, o di tornarci il giorno dopo.

Machiavelli’s Club – Via Machiavelli 49, Roma – info@clubmachiavelli.it  – www.clubmachiavelli.it– tel  347 4540179. Aperto dal martedì alla domenica dalle ore 19,30

About author

You might also like

Bistrot 64 al Flaminio, risotto alle ostriche e stracciata di polpo con topinambur

Bistrot 64 al Flaminioha aperto circa due mesi fa.In una calda, torrida, umida giornata d’agosto ci siamo fatti tentare per un pranzo meno frugale del solito e ci siamo avventurati …

Recensioni 0 Comments

Tram tram

Via dei reti 44/46 (San Lorenzo) Tel: 06.490416 Trattoria informale in una zona tranquilla di San Lorenzo. Mai dire al proprietario che vi piace il vino buono. Si offrirà di …

Angelina, delusione sul Tevere

Un paio d'anni fa c'era Roche, variante sul Tevere di Roscioli. Magari non all'altezza dell'illustre genitore, ma di buona qualità. Quest'anno ci tocca la terza filiazione di Angelina a Testaccio, …

1 Comment

Leave a Reply