I migliori forni di Roma: 20 panifici dove il pane e la pizza sono a regola d’arte (non solo Bonci e Roscioli)

I migliori forni di Roma: 20 panifici dove il pane e la pizza sono a regola d’arte (non solo Bonci e Roscioli)

forno roscioli-migliori forni roma

I migliori forni di Roma. Sono passati da un pezzo i tempi in cui i forni vendevano solo rosette e filoncini. Nel 2014 le piccole botteghe con cottura a vapore sono state sostituite da locali grandi ed eleganti, dove oltre al pane si vendono e si consumano pizze, dolci, affettati, formaggi, primi e secondi, aperitivi, cene e brunch. Sarà perché il prezzo del pane si è alzato, mentre il consumo è diminuito – un’indagine Coldiretti dell’ottobre del 2013 dimostra che si è passati progressivamente da 1,1 chilo di pane al giorno pro capite nel 1861 ai 98 grammi dell’anno appena trascorso – nei forni d’oggi la farina è solo uno dei mille ingredienti. A questi dati si aggiunga che il pane viene venduto anche al supermercato (a prezzi spesso vantaggiosi), all’alimentari o in pizzeria e il quadro si fa più coerente.

E Roma? La città eterna mostra in questo senso due tendenze parallele ma ugualmente vitali: da un lato la grande tradizione panificatrice che affonda le sue radici nei secoli passati e rassicura ogni giorno frotte di romani e turisti, come l’antico Forno di Campo de’ Fiori, dall’altro la nuova leva della panificazione, con un’offerta selezionata e diversificata in locali di design, come il Panificio Bonci o il Panificio Nazzareno di Ponte Milvio. Che sia la tradizione o l’innovazione a fare la differenza, ecco la nostra classifica dei 20 migliori forni della Capitale.

CENTRO

Antico Forno Roscioli

antico forno roscioli-forno roma

La storia della panificazione romana si è fatta qui, in un negozio vicino a Campo de’ Fiori, dove insisteva un forno già dalla prima metà dell’800, rilevato da Marco Roscioli nel secolo scorso. L’attività ora è passata ai quattro figli Anna, Pierluigi, Alessandro ed Elena, che allo stesso tempo gestiscono il ristorante e l’enoteca. Tralasciando i pani tradizionali, sempre validi, ci soffermeremo su alcune specialità targate Roscioli, come il pane con fichi, noci e uvetta, quello con farina bio di kamut e sale bio integrale, il pane alle noci (10 €/kg), i bagels, i bun e i crackers integrali. Ma l’offerta è praticamente infinita e prevede l’utilizzo di farine integrali, lieviti naturali, pasta acida e biga. Con la pizza non si scherza e la rossa semplice è la prima in città, col piccolo bordo croccante e il centro morbido e ben condito (12,50). Poi bianca (10), anche da riempire e condimenti illimitati. Il sipario si chiude con le crostate (ottima quella ricotta e cioccolato), i ciambelloni, i biscotti e la gastronomia.

Orari: 6-20 (lun.-sab.); chiuso la domenica

Antico Forno Roscioli, Via dei Chiavari 34, Roma. Tel. 06.6864045

CENTRO

Boulangerie MP 

boulangerie MP-via di panico

Ha aperto da poco il nuovo punto vendita di Matteo Piras, vicino a Via dei Coronari: 200 mq con un ampio spazio vintage per gustare i prodotti sul posto. Confermata la qualità e l’offerta variegata: pane-pizza semplice (13 €/kg), pizza romana bianca e rossa (10-14), tanti tipi di pane tradizionale e integrale. Un capitolo a parte riguarda i dolci: i croissant costano 1 euro, ma ci sono anche ciambelloni, cheesecake, brownies ed eclairs. Un cartello all’esterno espone gli orari per le infornate del pane. A pranzo verdure, piatti vegani e panini imbottiti. Oltre al pane-pizza, con la crosta di patate, cipolle o pomodori, non perdete le pizzette rosse croccanti e i muffin al cioccolato dalla superficie dura e il sapore fondente.

Orari: 8-19,30 (lun.-mer.); 8-1.30 (gio.-sab.); 10-16 (dom.) 

Boulangerie MP, Via di Panico 6, Roma

PRATI

Panificio Bonci 

panificio bonci roma

“Lunga lievitazione, acqua ionizzata, farine di alta qualità”: queste sono le regole del panificio che Gabriele Bonci ha aperto in via Trionfale nel novembre 2012, proseguendo la sperimentazione sulle farine cominciata con Pizzarium. Un piccolo locale di colore dorato, stipato fino al soffitto ma ordinatissimo, dove il fornaio, pizzaiolo, chef e star televisiva ha dato ampio spazio soprattutto alla tradizione: pane di Lariano (4 €/kg), multicereali (6), di segale (7), bianco (2,90), sciapo (3,40), pizza bianca, rossa e pizzette. Poi ci sono muffin, cornetti, tozzetti, biscotti e cheesecake della pasticcera e panettiera Roberta Pezzella, ma anche gastronomia con hamburger e pomodori col riso. Vari scaffali di crostatine di farro bio (7 €) con frutta o nocciole danno il benvenuto sulla sinistra. I prodotti cambiano in continuazione, ma la qualità delle farine del Mulino Marino non subisce contraccolpi. Famoso il pane di zucca e il pane che dura 100 giorni con la spirale dell’infinito. I supplì sono classici, di pollo o di spaghetti.

Orari: 8-15, 17-20 (lun.-ven.); 8-15, 17-21 (sab.); chiuso la domenica

Panificio Bonci, Via Trionfale 34/36, Roma. Tel. 06.39734457

MERULANA

Panella

Panella-forno roma

Romani arrendetevi! Panella è unico nel suo genere. Sarà per la maestosità delle otto vetrine che affacciano sulla strada, oppure per le immense sculture di pane, o per le piante scolpite che incorniciano i tavolini di Largo Leopardi. Negli ultimi anni non si parla d’altro che dei prezzi di questa boutique del pane e del suo aperitivo a 18 euro, dimenticandone la vera peculiarità. Parliamo ad esempio della qualità degli ingredienti, della storia di una famiglia che dal 1929 ha sfornato pane, pizza e dolci come se piovessero, parliamo di un ambiente curato con un’offerta sconfinata. Cornetti, torte, fritti, tanti tipi di pane (varietà regionali napoletane, abruzzesi e siciliane) e pizza (qui la chiamano ciabatta cotta al suolo) da far venire il capogiro. Certo è che Panella non è posto per tutti i giorni (la pizza e i grissini raggiungono anche i 35 €/kg). Perciò entrate, ordinate un caffè con la cremina (1 €) e una brioche francese (1,20 €) e assaporate un bel momento di piacere.

Orari: 8-23 (lun.-gio.); 8-24 (ven.-sab.); 8.30-16 (dom. e festivi)

Panella, Via Merulana 54, Roma. Tel. 06.4872651

PRATI

Panificio Mosca

Panificio mosca-forno roma

Un sogno che comincia nel 1902 quando Attilio Mosca si trasferisce a Roma dalle Marche per dedicarsi alla panificazione. Nel 1916 rileva il negozio di via Candia, dando inizio ad una dinastia di panificatori, tre generazioni di Mosca con l’obiettivo di dare al pane “un sapore unico”, inossidabile nel tempo. Oggi si occupano dell’attività Maurizio, figlio di Attilio, e i suoi due figli Marco e Stefano. Due locali per la vendita con annesso laboratorio visibile da strada che sforna ogni giorno pane, pizza alla pala e dolci. C’è il pane integrale alle noci con lievito madre (5 €/kg) e quello ai fiocchi di grano (3,90) che qui chiamano semplicemente “pane della sera”, perché viene sfornato dopo le 17.30. Poi c’è la pizza bianca (10), la variante integrale, una vera rarità (12), e le focaccine targate Mosca (10), bianche, mozzarella, verdure e crostino, anche da farcire. I maritozzi tradizionali a 1 euro sono famosi in tutta la città.

Orari: 8-14, 16-20 (lun.-sab), chiuso la domenica

Panificio Mosca, Via Candia 16, Roma. Tel. 06.39742134

MONTEVERDE

Cose Buone dal Forno (Trevisiol)

cose buone dal forno - trevisiol-forno roma

Risale al 1962 l’apertura del Panificio Trevisiol nei pressi di via dei Colli Portuensi. Con gli anni il locale si ingrandisce, così come la produzione, ma la famiglia Trevisiol rimane saldamente alla guida dell’attività. Nel 2013 il forno si trasforma in un panificio con gastronomia e caffetteria dall’aspirazione parigina. Lo confermano i piccoli tavoli bianchi all’interno e nella verandina esterna, nonché le fantasie sulle pareti. E con il cambio di look, arriva anche quello di nome, “Cose buone dal forno”. Le promesse sono mantenute: oltre a un ambiente bellissimo, il forno si distingue per l’offerta e la professionalità del servizio. Buone le pizzette di vari gusti, i panini all’olio (6,50 €/kg), la pizza bianca (9 €/kg) e rossa (13 €/kg), i supplì a 1 euro.

Orari: 7-20 (lun.-sab.); chiuso la domenica

Cose Buone dal Forno, Via di Val Tellina 66, Roma. Tel. 06.58233159

 

PONTE MILVIO

Panificio Nazzareno 

Uno spazio ampio e versatile con una grande attenzione per tutti i prodotti che escono dal forno. All’ingresso, davanti al tavolo sociale, la caffetteria con i lieviti, prodotti con burro belga e farine selezionate. Sulla destra il banco del pane in stile francese. Nella seconda sala, i tavoli e la pizza alla pala passando per la pasticceria, con creme di latte e tramezzini al cioccolato. Tornando al pane, c’è il casereccio (5 €/kg), il toscano (4,50), il Lariano (6), le tartarughe (4,50) e le tradizionali rossette (3), ma anche il filone Nazzareno, fatto con il lievito madre (6) e il “pane di una volta” (6). Anche ristorante, brunch e aperitivo. Dieci e lode per l’ambiente.

Orari: 7-24 (lun.-dom.)

Panificio Nazzareno, Piazzale Ponte Milvio 35, Roma. Tel. 06.33220720

COLLI PORTUENSI – PRATI – TRASTEVERE

La Compagnia del Pane

Giselda-la compagnia del pane

Dal primo panificio in via Guglielmo Mengarini, fino al punto vendita in via dei Colli Portuensi, per arrivare a Prati. Dal 1927 la Compagnia del Pane produce delizie da forno tutto il giorno tutti i giorni. Cornetti salati, tantissimi tipi di pane, dal casareccio a quello di segale, passando per il Pancor, il pane che riduce il colesterolo, pizza alla pala e frolle con crema e fragole riempiono i banchi di questi locali moderni e invitanti. Con l’angolo gastronomia, salumeria e bar si completa l’offerta che si può gustare in loco. 

Via dei Colli Portuensi 515, Roma. Tel. 06.65747412

Via Fabio Massimo 87/A 89, Roma. Tel. 06.3241605

CENTRO

Forno Campo de’ Fiori 

antico forno campo de' fiori-forno roma

Come la piazza sulla quale si affaccia, il forno di Campo de’ Fiori rappresenta il cuore pulsante della romanità, lo spirito verace della panificazione della Capitale. Un vero tuffo nel passato: fin dalla metà del ‘400 infatti, si trovava in questo palazzo la taverna dell’amante di papa Alessandro VI Borgia. Dopo la ristrutturazione del 2004, il forno si presenta in una forma più moderna: al banco della pizza, regna su tutte la bianca – la migliore di Roma – croccante, oleosa e sapida al punto giusto, semplice o da farcire con la mortadella. Costa 10 euro al kg, mentre la rossa 11. Buone anche la pachino e la crostino. Il secondo bancone offre dolci tradizionali, biscotti, ciambelloni e crostate.

Orari: 07.30-14.30, 16.45-20 (lun.-sab.); chiuso la domenica

Forno Campo de’ Fiori, Campo de’ Fiori 22, Roma. Tel. 06.68806662

PRATI – PARIOLI – EUR – PONTE MILVIO

Gianfornaio

Gianfornaio- forno roma

Con una collezione di ben quattro punti vendita sparsi per la città, cominciando da Ponte Milvio per arrivare a Prati, fin dagli anni ’80 il Gianfornaio prosegue il lavoro del fondatore Gianfranco Anelli. In primis pane e pizza, poi pasticceria e biscotteria, tavola calda e infine catering. La linea pulita e confortevole del Gianfornaio si sposa con ambienti luminosi, tavolini e sgabelli da riempire in ogni momento della giornata. Tutto comincia con il pane, che spazia dalla tradizione (rosette, ciabatte, panini al latte di vari formati e il coccodrillo, il pane cotto nel vapoforno), per arrivare a lieviti più gustosi, come la focaccia alle erbe (13 €/kg), il pane al limone o al rosmarino (13) o il pane alla castagna (13) che si trova solo in autunno. Ci sono anche le pizze alla pala, col prosciutto, con la provola, con le verdure, o con un sottile strato di pomodoro semplice.

Largo Maresciallo Diaz 16, Roma. Tel. 06.3333472 – 06.3333487

Largo Apollinaire 5-7, Roma. Tel. 06.94378203 – 06.94378204

Viale dei Parioli 95E, Roma. Tel. 06.83903528

Via dei Gracchi 179, Roma. Tel. 06.45438814

 

GHETTO

Antico Forno Urbani 

antico forno urbani-forni roma

Nella zona consacrata alla cultura ebraica, non poteva che trovarsi il forno kosher per eccellenza: dal 1927 Urbani sforna specialità della cucina kosher in due ambienti separati. Il primo è dedicato al pane, alla pizza e ai dolci, il secondo (per evitare la contaminazione) ai salumi. Pane azzimo (9,10 €/kg), arabo tipo pita (6,69), integrale (4,95), tutti preparati senza prodotti di origine animale. Poi anche taralli, grissini e pizza scrocchiarella (14,50), gustosa ma eccessivamente sapida. Le vere specialità della casa però, sono la rossa romana e gli ossi (4,95), tipici panini ebraici da farcire.

Orari: 7.40-14.30, 17-20.45 (lun.-ven.); 9-13.30 (sab.-dom.)

Antico Forno Urbani, Piazza Costaguti 30, Roma. Tel. 06.6893235

 

SAN LORENZO

Al Forno Ottavi dal 1921 

Il nome potrebbe trarre in inganno: il forno di via dei Dalmati a San Lorenzo è stato inaugurato solo nell’inverno del 2013. Tuttavia sin dal 1921 era presente in questa via un forno per panificazione riconducibile alla famiglia Ottavi, e Antonella, la titolare del negozio, è riuscita nell’intento di dare nuova vita all’attività del nonno paterno. Per questo è stato scelto uno stile volutamente retrò, con due banconi in legno e uno specchio in alto a sinistra dove sono scritti i prezzi. Oltre alle proposte tradizionali, Ottavi si dedica alle specialità sicialiane. Supplì a 1 euro, arancini a 1,50 euro, pizza bianca (9 €/kg) e rossa (10 €/kg), e poi pane ai multi cereali, crostate in teglia e pane con le gocce di cioccolato. Da provare le spighette agli spinaci, una vera delizia.

Orari: 8-21 (lun.-sab.); chiuso la domenica

Al Forno Ottavi dal 1921, Via dei Dalmati 3, Roma. Tel. 06.88920784

 

GARBATELLA

La Fornarina 

la fornarina-forno roma

Un forno ricchissimo dal 1989 proprio davanti alla Regione Lazio. Non a caso i suoi dipendenti affollano il locale durante l’ora di pranzo. Pane, fritti, pizza alla pala (buonissima la bianca – 9,50 €/kg – anche farcita con affettati e verdure), pizzette, biscotti e frolle a tutte le ore. Sul bancone di sinistra una vetrina coloratissima di tortine mono porzione (2,30).

Orari: 7.45-19.45 (lun.-sab.); 9.30-14.30 (dom.)

La Fornarina, Piazza Oderico da Pordenone 4, Roma. Tel. 06.5110133

 

TRASTEVERE

La Renella 

panificio la renella-forno roma

Uno dei forni storici di Roma, come testimonia lo stile leggermente datato del locale, che si estende in lungo: alla destra il banco dei prodotti, a sinistra gli sgabelli dove si appoggiano i clienti, tra cui i tanti turisti, che durante l’ora di pranzo fanno la fila anche oltre la soglia del locale. A un passo dall’essere una pizzeria al taglio, La Renella offre un approdo sicuro con i suoi grandi classici, pizza bianca alta e vaporosa (6 €/kg) e rossa romana (10), ma si distingue soprattutto per i condimenti di verdure – peperoni (14), zucchine (14), melanzane, fiori di zucca (18) e funghi (14) – che arrivano fresche ogni giorno dal mercato rionale. Nota di merito per la margherita (14 €/kg), rustica e “tosta”, e per il filone (2,20), dello stesso temperamento della pizza.

Orari: 11-23 (lun.-dom.)

La Renella, Via del Moro 15, Roma. Tel. 06.5817265

 

SAN GIOVANNI

Ceccacci 

Forno Ceccacci

Da diverse generazioni questo forno ad angolo viene gestito dalla famiglia Ceccacci. Col tempo si è ingrandito conquistando una veranda su strada e molte sedute all’interno. Parallelamente è arrivata anche una tavola calda di pesce, carne, paste e contorni. Ma i grandi classici sono senza dubbio il pane, la pizza rossa, un velo di impasto leggero e molto croccante (13 €/kg), la pizza bianca (10,50 €/kg) anche da farcire, le pizzette di sfoglia.

Orari: 7.30-20 (lun.-sab.), chiuso la domenica

Forno Ceccacci, Via Licia 9, Roma. Tel. 06.70492755

SAN GIOVANNI

Iannarelli 

forno iannarelli-forno roma

Non fatevi ingannare dall’insegna arancione che recita “La Bottega degli Antichi Sapori”: questo forno è conosciuto in tutto il quartiere San Giovanni con il nome Iannarelli. La famiglia che lo gestisce sforna da anni pizza, pane e piatti caldi. Inoltre sul lato corto c’è un banco di salumi e formaggi ben fornito. Oltre ai pani tradizionali, anche la pagnotta ai cinque cereali (8.95 €/kg), le ciavattelle di pizza (5.50) e il pane azzimo (6.50). La regina delle pizze alla pala è la bianca, sempre calda. Tra i fritti non mancate la crocchetta di verdure.

Orari: 7-21 (lun.-sab.), domenica aperto mezza giornata

Iannarelli, Piazza Tuscolo 15/16, Roma. Tel. 06.70492653

 

NOMENTANO

Panificio Agostini 

forno agostini

L’attività dei fratelli Agostini, Maria Antonietta e Maurizio, è stata ereditata dal padre Lorenzo che per più di trent’anni aveva gestito un forno in via Catania. La nuova collocazione in via Corvisieri risale a circa 12 anni fa, quando alla panificazione si affiancano la pasticceria, la gastronomia e il bar. Nel panificio bianco e verde, con tavolini all’interno e su strada, vengono impiegate per la produzione del pane farine di kamut, di farro e lievito naturale. Oltre ai filoni tradizionali, ci sono i maltagliati di grano duro (3,70 €/kg), il pane alle noci (8,50) i cornetti salati (0,70), la pizza rossa, croccante e sottile (11), la pizza bianca (10), grissini e fette biscottate. Buona l’offerta di biscotti secchi, torte e pasticcini mignon. Agostini è anche gelateria: il gelato si trova al centro del locale esposto in un cilindro girevole. I gusti li leggete sulle palette colorate.

Orari: 6.30-20 (lun.-ven.); 6.30-15 (sab.); chiuso la domenica

Panificio Agostini, Via Costantino Corvisieri 30, Roma. Tel. 06.8611060

 

SAN LORENZO

Panificio Livio 

panificio f.lli livio-forno roma

Fin dal 1969, l’attività panificatrice del signor Emilio Livio è attiva a San Lorenzo. Nel 1980, insieme con i tre figli Alberto, Marcello e Mario approda a via Tiburtina e da quel giorno il negozio è rimasto più o meno lo stesso. Ci sono ad esempio le foto d’epoca appese al muro, il bancone e gli espositori di legno. Ci sono poi tutti i classici della romanità, esposti senza troppi fronzoli: la pizza bianca (9 €/kg) e la pizza rossa (10), i filoni, le rosette, le pagnotte e le crostate con la ricotta e il cioccolato. Vista la zona, a pranzo si servono vaschette take-away di primi, secondi e contorni a 3 €. E gli universitari apprezzano.

Orari: 7-20 (lun.-ven.); 7-14.30 (sab.), chiuso la domenica

Panificio Livio, Via Tiburtina 119/121, Roma. Tel. 06.491560

 

TESTACCIO

Panificio Passi 

Panificio Passi

Almeno un posto così doveva esserci nella nostra classifica, uno di quei locali dove il tempo sembra essersi fermato agli anni ’70 e dove fare la fila tra una vecchietta e l’altra. Passi è un riferimento per il quartiere Testaccio: salumeria, alimentari, forno e pizzeria. Della pizza rossa romana a 7 €/kg si parla anche nell’articolo dedicato alle pizzerie a taglio. Qui menzioneremo una specialità della casa, il pane azzimo, croccante e senza lievito, a 11,50 €/kg. Ci sono poi il pane integrale, quello di grano duro (viene dall’infornata serale), le rosette e le pizzette rosse. Pochi metri più in là, vale la pena di accennare a Farinando, un forno dove tutte le pizze alla pala dopo le 19.30 costano 10 €/kg.

Orari: 7.15-14, 16.45-19.45 (lun.-sab.); chiuso la domenica

Panificio Passi, Via di Mastro Giorgio 87, Roma. Tel. 06.5746563

 

MONTI

Antico Forno ai Serpenti

antico forno ai serpenti-forno roma

Era davvero un peccato che questa bottega storica del rione Monti rimanesse chiusa rinunciando alla sua destinazione originaria. E’ per questo che dopo cinque anni di silenzio, nel 2011, l’Antico Forno ai Serpenti, all’angolo con Via Panisperna, ha riaperto le sue porte con una nuova gestione. Il look è decisamente cambiato, in favore di uno stile retrò-elegante, come mostrano il ferro battuto, il marmo giallo di Siena e il marmo di Carrara. Procedendo dalla piazzetta di Monti, si può osservare il laboratorio con il fornaio all’opera dalla strada. E poi ci sono le vetrine della prima sala, ricche di pane, pizza e dolci. Si vendono rosette (3,50 €/kg), ciriole (2,80) e pane al mais (5,50), oltre ai rustici, le pizzette e la pizza alla pala. In fondo al secondo ambiente, la caffetteria è self-service ma c’è anche una discreta selezione di vini.

Orari: 7-20.45 (lun.-dom.)

Antico Forno ai Serpenti, Via dei Serpenti 122/123, Roma. Tel. 06.45427920

About author

You might also like

“Roscioli il pane la cucina e Roma”, il libro (voluto da Bonilli) che racconta la storia dell’antico forno

“Roscioli il pane la cucina e Roma” il libro. E’ uscito l’8 giugno, edito da Giunti e scritto da Elisia Menduni, con la prefazione di Massimo Bottura e le foto di …

La Pasticciera Roma, forno gluten free a due passi da Termini

La Pasticciera Roma tel. 06 8308 2160.“Be Happy and Enjoy Everyday” recita la scritta sulla colorata targa che decora il bancone de La Pasticciera (con la i), un piccolo forno tra Castro …

I migliori panettoni artigianali a Roma, Natale 2018: dieci forni e pasticcerie

I migliori panettoni artigianali a Roma, Natale 2018. La sua origine è antica e la sua preparazione è tra le più lunghe della pasticceria italiana. Di fronte a un curriculum …