Fico Eataly World Bologna, il mastodontico parco del cibo aprirà a ottobre 2017

Fico Eataly World Bologna, il mastodontico parco del cibo aprirà a ottobre 2017

Fico Eataly World Bologna. Aprirà a ottobre 2017 il gigantesco parco alimentare di Oscar Farinetti e presentato oggi a Roma. Di Fico, Fabbrica italiana contadina, progetto mastodontico dedicato al cibo, si è fatto un gran parlare. Inevitabile, viste le dimensioni dell’area che sorgerà nel Centro Agroalimentare di Bologna: 40 punti ristoro, 40 fabbriche, 8 ettari di terreno. Una Disneyland del mangiare adesso pronta a illuminare con le sue luci fattorie che pulluleranno di galline e mangimi, di stalle e giostre per bambini. Una riproduzione in scala della vera realtà contadina? Chissà quanto autentica. Fatto sta che Farinetti, con la consueta modestia e misura, annuncia: “I ristoranti saranno sempre pieni: si sceglierà dove andare in base alle sedie vuote”. E ancora: “Voglio portare un milione di pensionati e mezzo milione di studenti”. Si vedrà. Nel frattempo, ecco la radiografia di Fico.

fico presentazione

I ristoranti. Saranno ben 40 i punti ristoro, e ospiteranno anche chef stellati, come Enrico Bartolini e e l’associazione ‘Le Soste’, dove a rotazione verranno ospitati cuochi e ristoranti celebri dell’omonima associazione. E poi il ristorante ‘La Pasta‘, con i primi proposti dalla ‘Trattoria di Amerigo’; il ristorante ‘Il Pesce‘, che vedrà ai fornelli i fratelli Raschi del ristorante ‘Guido’ di Rimini. Ancora: l’Osteria dei Borghi più belli d’Italia, dove conoscere 270 splendide località e apprezzarne i prodotti e i piatti tipici. Ci saranno, poi, ‘Il ristorante Salumi e Formaggi-Osteria del Culatello‘, basata sul meglio delle produzioni casearie e della norcineria nazionale, curato da Antica Ardenga; il ristorante ‘La Carne‘, che proporrà tutte le preparazioni di razze bovine come la Piemontese e la Chianina, fino alla selvaggina e la cacciagione, ad opera del consorzio de ‘La Granda’ e del macellaio-norcino Zivieri; la pizza di ‘Rossopomodoro‘; ‘L’Orto‘, il ristorante che unisce i prodotti di Riccardo Di Pisa e la cucina di Rosarose Bistrot. Non macherà il ‘Bistrot della Patata’; il Ristorante ‘Bell’Italia’, realizzato da Camst per Eataly, con spazi modulabili per piccoli e grandi eventi; la ‘Vineria dell’Enoteca’, con una proposta unica di vini a calice di Fontanafredda accompagnati da stuzzichini e merende all’italiana; l’‘Osteria del Fritto’, di Gaetano e Pasquale Torrente, del ristorante ‘Convento’ di Cetara; la ‘Birreria di Baladin‘, con le specialità di Teo Musso e cibi street food. Poi: l’Acetaia-trattoria Gnocco e tigelle, dedicata all’aceto soprattutto balsamico, realizzata da Trattoria Cognento; il ‘Bistrot dell’Ulivo‘, con i classici liguri realizzati dall’osteria genovese Zena Zuena con Olio Roi; ‘I Tartufi‘, il ristorante gestito da Urbani con l’osteria ‘La Fontana’ di Bologna.

fico eataly world bologna

Nella galleria di Fico ci saranno anche chioschi e piccole botteghe, dove provare grandi classici del cibo di strada da tutta Italia: la porchetta, gli arrosticini abruzzesi , la Piadina di Romagna ; borlengo, polenta, friselle, baccalà e molti altre ricette regionali. Tra i chioschi regionali che proporranno piatti del territorio, quello delle Marche, e Madre Sardegna interpretata da Fabrizia Fiori e Piero Careddu.

fico eataly world bologna

I numeri. Oltre i 40 punti ristoro, Fabbrica Italiana Contadina racchiuderà su 8 ettari la biodiversità italiana, attraverso 2 ettari di campi e stalle all’aria aperta e 6 ettari coperti con 40 fabbriche, aree dedicate allo sport,
ai bimbi e ai servizi, 6 aule didattiche, 6 ‘giostre’ educative, teatro e cinema, libreria, un centro congressi modulabile
da 50 a 1.000 persone e le attività della Fondazione Fico, al cui interno sono rappresentate tre Università.

Fico Eataly World, via Paolo Canali 1, Bologna. Sito

Autore

Potrebbe interessarti anche

Pistamentuccia Bologna, cucina e pizza romana nel nuovo locale a due passi da piazza Maggiore

Pistamentuccia Bologna. La cucina romana approda nella centralissima via Testoni, a due passi da piazza Maggiore: conto alla rovescia per l’apertura del nuovo ristorante che prende il posto della vecchia Braseria: …

Red Brick Bologna, raddoppia e si rinnova il paradiso dei carnivori

Red Brick Bologna tel. 051 580950. In una città dove non fanno che fioccare nuovi posti per vegetariani e vegan, nasce il paradiso dei carnivori. Anzi, rinasce. Ha appena riaperto Red Brick (inaugurato poco …

Habesha Bologna, il gusto di mangiare con le mani nel nuovo ristorante etiope

Habesha Bologna. Quando si entra da Habesha si lasciano fuori dalla porta quelle che per noi sono buone maniere e ci si immerge nelle tradizioni di un altro Paese che …