Mercato centrale Roma, sedici botteghe da visitare

Mercato centrale Roma, sedici botteghe da visitare

Mercato centrale Roma. Sedici botteghe di qualità, dal pane ai tartufi, una gigante cappa Mazzoniana in marmo portoghese, e uno spazio suddiviso su tre piani. E’ il progetto dell’imprenditore della ristorazione, Umberto Montano, che ha deciso di riproporre a Roma, alla Stazione Termini, la fortunata idea del Mercato centrale di Firenze. Mercoledì 5 ottobre apre ufficialmente le porte al pubblico: alle 18 è stata fissata l’inaugurazione ufficiale.
Le botteghe del Mercato Centrale della Capitale saranno ospitare negli spazi dell’ex dopo lavoro ferroviario della stazione romana, dove si trova la “cappa” in marmo dalle venature grigio-rosa, realizzata negli anni ‘30 dall’architetto Angiolo Mazzoni, da cui prende il nome. Il progetto di riqualificazione è stato curato dallo studio Q-bic di Firenze dei fratelli Baldini.

cappa-mazzoniana-roma-termini
Nella struttura ogni bottega avrà uno spazio per l’esposizione del prodotto fresco e una zona laboratorio per la preparazione e la cottura. Sotto la cappa ci sarà l’area caffetteria con le miscele monorigine e blend di Franco Mondi di MondiCaffè. Al primo piano il Mercato ospiterà anche il nuovo ristorante di Oliver Glowig, chef da due stelle Michelin. Buona parte delle materie prime saranno quelle di Salvatore De Gennaro, presente tra i banchi di via Giolitti. In menu i piatti classici di Glowig come le eliche cacio e pepe ai ricci di mare, i tortelli di coda alla vaccinara, pasta e fagioli al profumo di mare, ravioli capresi ripieni di caciotta e maggiorana in salsa di pomodorini e basilico. Ci saranno anche piatti tradizionali come la costoletta di vitello alla milanese, il vitello tonnato e il tiramisù.

Scarica la app di Puntarella Rossa sui migliori ristoranti di Roma 2017

Puntarella App

IL PANE E I DOLCI

Gabriele Bonci

bonci-mercato-centrale
Tra i banchi troverete un panificatore romano doc: Gabriele Bonci. Pane, pizza e pasticceria saranno preparati solo con farine biologiche macinate a pietra. L’ideatore di Pizzarium, una delle pizzerie al taglio più famose e apprezzate di Roma, avrà a disposizione 150 metri quadri per realizzare i suoi prodotti.

LA PASTA FRESCA

Egidio Michelis

Mercato centrale Roma
Il pastificio di Mondovì produce pasta dal 1919 e da diverso tempo ha legato il suo nome a Eataly di Oscar Farinetti. La pasta viene trafilata al bronzo ed essiccata all’aria. La bottega del gruppo di Egidio Michelis – scomparso il 13 settembre scorso – proporrà sughi e condimenti basati sulle ricette dello chef stellato Davide Palluda.

LA PIZZA

Pizzeria Sud

Mercato Centrale Roma Termini
Dopo Firenze, l’eccellenza della pizza napoletana sbarca anche a Roma. Romualdo Rizzuti, con Pizzeria Sud, sarà negli spazi del Mercato Centrale. L’impasto. Sono quattro le pizze proposte (tutte a lenta lievitazione): margherita, marinara, Napoli spagnola (pomodoro, mozzarella, basilico, capperi di Pantelleria, acciughe del Cantabrico aggiunte dopo la cottura) ed una pizza speciale che varia in base alla stagione, in estate per esempio, la pizza Capri con salsa di pomodoro, mozzarella di Bufala a crudo.

I CARCIOFI E I FUNGHI

Alessandro Conti e Gabriele La Rocca

carciofi
Da Campo de’ Fiori e da Oriolo Romano arrivano rispettivamente i carciofi di Alessandro Conti, titolare della storica bottega romana, e i funghi di Gabriele La Rocca, fungaio da generazioni. Entrambi portano piatti della tradizione romana: funghi trifolati, funghi fritti, funghi crudi in carpaccio sia porcini che finferli e quando la stagione consentirà ovoli, carciofi alla romana, carciofi alla giudia, cartoccio di carciofi fritti e carpaccio di carciofi crudi.
Col variare della stagione verranno inserite varie insalate tipiche romane, misticanza di campagna e puntarelle con pesto di aglio a acciughe.

IL PESCE FRESCO

Famiglia Galluzzi

pesce-fresco-roma
Una delle più antiche pescherie di Roma farà parte delle botteghe “mazzoniane”, quella della famiglia Galluzzi. Come già accade nella storica sede a pochi passi da via Nazionale e in quella di Gregorio VII, anche in via Giolitti arriverà giornalmente pescato da Terracina, Porto Santo Stefano e Gallipoli.

IL VINO E LA DISPENSA

Salvatore De Gennaro

Mercato centrale Roma Termini
A Roma Mercato Centrale sperimenta anche uno spazio dedicato alla dispensa e al vino, affidata all’esperienza del già citato Salvatore De Gennaro, campano doc e selezionatore di prodotti ricercati proposti anche nella sua bottega La Tradizione a Vico Equense. Al primo piano, a fianco della neo trattoria di Glowig, De Gennaro offre un momento di shopping di qualità con pasta, sottoli, conserve di pomodoro, spezie, olio, confetture, formaggi e salumi campani. Ci sarà anche un ampia scelta di vini con rossi, bianchi e bollicine, cui è dedicata un’area climatizzata per una migliore conservazione.

STREET FOOD

Trapizzino

trapizzino-roma
Triplica la sua sede il tramezzino-pizza ideato da Stefano Callegari. Sughi veraci di Trapizzino, attinti dalla cucina romana, volano quindi dalle sedi di Testaccio e Ponte Milvio alla stazione Termini: polpo al sugo, lingua in salsa verde, coda alla vaccinara, guancia brasata, caponata di verdure e pajata, da poco riesumata nelle tavole romane, sono solo alcuni dei ripieni abbondanti e strabordanti che colmano il triangolo di pizza. Una combinazione vincente che ha conquistato i palati della Capitale diventando un vero fenomeno, con tanto di imitazioni e versioni rielaborate ma inconfondibili.

Il TARTUFO

Luciano Savini

tartufo-savini
Direttamente dalla Toscana la famiglia Savini con i suoi tartufi. In bottega troverete il bianco, il più pregiato, il Marzuolo, il nero Scorzone, il nero Uncinato, il pregiato, quello d’inverno e il tartufo nero liscio. 

IL VEGETARIANO E VEGANO

Veg&Veg

marcella-bianchi
Ed eccoci ai burger vegetariani e vegani di Marcella Bianchi. Dopo la felice esperienza nell’omonimo mercato fiorentino, Veg&Veg sarà anche a Roma. Oltre agli hamburger che vengono preparati al momento, lo spazio vegetariano e vegano proporrà macedonie, frutta, insalate, gazpacho in crosta di pane.

HAMBURGER DI CHIANINA

La Toraia

hamburger-chianina
Per gli amanti dei burger classici ci sarà l’hamburger di Chianina di La Toraia a filiera corta, proveniente dagli allevamenti in Toscana della Tenuta La Fratta. Oltre alla polpetta di carne toscana, la bottega firmata da Enrico Lagorio offrirà braciole di Chianina e hot dog di maiale.

LE SPECIALITÀ SICILIANE

Arà

Mercato centrale roma termini
Cannoli riempiti sul momento e a richiesta con crema di ricotta, crema di pistacchio di Bronte, crema di cioccolato di Modica. Cassate e cascatelle siciliane. Aranciata e cedrata modicana. Sono alcune delle specialità che Arà, la bottega di Carmelo Pannocchietti, proporrà al Mercato.
Nel menu di stampo siciliano c’è anche la torta Delizia, torta Fedora, scorze d’arancia candite, canditi alla frutta, pasta di mandorle, dolci al marzapane, frutta Martorana, cioccolata di Modica, ‘mpanatigghi modicane.

IL FRITTO

Pastella

supplì pastella
Sempre all’insegna del cibo veloce ma di qualità, lo spazio in zona Esquilino ospiterà Pastella, la nota friggitoria gourmet che ha la sua sede nel cuore di Montesacro. Al banco troverete fritture vegetali e di carne, di pasta della pizza, pasta asciutta e risotto, supplì.

LA CARNE E I SALUMI

Bottega Liberati

Mercato centrale Roma Termini
Il guro della carne, Roberto Liberati, trasferisce un pezzo della sua bottega gourmet in zona Tuscolana alla stazione capitolina. Anche per lui un ampio spazio d’esposizione in cui troverete, oltre agli insaccati, una selezione di carni bovine piemontese, chianina, maremmana, podolica, angus, garronese. Suini (cinte, neri e bianchi), pollame, ovini e caprini, bradi o bio.

IL FORMAGGIO

Beppe e i suoi formaggi

Mercato Centrale roma Termini
Ai formaggi, invece, ci pensa Beppe Giovale che porterà i suoi prodotti direttamente dal laboratorio in ghetto. Oltre ai formaggi, provenienti soprattutto da Piemonte e Sardegna, ci saranno rotolo di pane carasau con formaggio, i testaroli della Lunigiana con extravergine e pecorino e altre specialità a base di farine cotte, come la farinata di ceci con stracchino.

IL CIOCCOLATO

Andrea Stainer

Mercato centrale Roma Termini
Pierangelo Fanti, con Staider Chocolate, sarà presente tra le botteghe romane. Accanto alle tavolette toscane (rigorosamente gluten free), ci saranno diversi preparati in polvere come budini, mousse, sorbetti, gelati, frappè, cioccolata in tazza. 

IL GELATO

Cremilla

Mercato Centrale Roma Termini
All’interno del grande Mercato Centrale a Stazione Termini trova spazio un nuovo format dedicato al gelato e incentrato sul prodotto: si chiama Cremilla. Un “viaggio al centro del gusto e intorno al mondo”, a cura del mastro gelatiere Luca Veralli (che viene da un’esperienza a La Romana). La gelateria offrirà una selezione di 18 carapine, crêpes con gelato, frappè, panna montata in più gusti, pasticceria a base di gelato e semifreddi.

Mercato Centrale Roma, stazione Termini, via Giolitti 36.

Autore

Potrebbe interessarti anche

Le Panier Roma, dal laboratorio del Ghetto la colazione gourmet arriva a domicilio

Le Panier Roma, colazione gourmet a domicilio. Tel. 3468212813. Il food delivery, il cibo recapitato direttamente a casa e pronto da mangiare, è una comodità a cui tutti almeno una volta …

Viola Cucina Cruda Roma, sushi e ostriche nel nuovo bistrot a Monteverde

Viola Cucina Cruda Roma. Tel. 3456287495. Le cose buone creano dipendenza, soprattutto se a prepararle è una chef giovane e creativa, e il locale in cui si mangiano è semplice, raccolto e ben …

News 1Comments

Eataly Repubblica a Roma, tutto quello che c'è da sapere sul nuovo store di Farinetti

Eataly Repubblica a Roma: *** AGGIORNAMENTO  L'apertura ufficiale è per giovedì 16 luglio dalle 7 del mattino.  Come vi avevamo già anticipato, il colosso di Oscar Farinetti raddoppia nella Capitale, e dopo la …