Cous Cous Fest 2016, al via la kermesse di San Vito Lo Capo tra degustazioni e concerti gratuiti

Cous Cous Fest 2016, al via la kermesse di San Vito Lo Capo tra degustazioni e concerti gratuiti

Cous Cous Fest 2016 San Vito Lo Capo (Trapani). “Make a Cous Cous not war“, questo lo slogan scelto per l’edizione 2016 della kermesse culinaria più attesa dell’anno in Sicilia: il Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo, provincia di Trapani, dal 16 al 25 settembre. Una sfida tra diversi paesi del Mediterraneo, diverse culture, diverse lingue, diverse ricette con un unico filo conduttore: la buona cucina.

Vedremo tra qualche giorno a chi andrà la coppa del Campione del Mondo, dopo il sanvitese Rocco Pace, vincitore 2015, che presentò Oro Rosso: un cous cous aromatizzato con pepe di Timut e mandorle sminuzzate, accompagnato da una falda di ricciola, gamberi crudi e maionese ricavata dalle teste del dolcissimo gambero rosso di Mazara (nella foto sotto).

cous_cous_fest_san_vito_lo_capo_2016_5

Attraverso le oltre trenta ricette sarà possibile degustare una varietà eccezionale di cous cous di carne, pesce, verdure e varianti esotiche, servite ogni giorno dalle 12 alle 24 nelle 3 principali Case del Cous Cous. Si parte dalla Casa del cous cous del Mediterraneo (in piazza Marinella) che propone un itinerario tipico del nostro mare: dunque il classico cous cous di pesce alla pantesca con mandorle, patate, melanzane, peperoni e zucchine, quello con crostacei e verdure, oppure con tonno o con sarde e finocchietto. 

cous_cous_fest_san_vito_lo_capo_1

C’è poi la Casa del cous cous del Maghreb (sulla spiaggia, all’altezza della via Savoia) con le ricette tipiche di questa area geografica del Nord Africa, che offre oltre alla variante con il pesce, quella maghrebina con manzo, pollo e agnello, e la ricetta con il nero di seppie. Colori accesi, tavolini bassi e arredi a tema daranno alle degustazioni un sapore tutto africano.

cous_cous_fest_san_vito_lo_capo

In via Regina Margherita all’angolo con via Abruzzi, la Casa del cous cous dal mondo è dedicata alle ricette internazionali. Un viaggio tra i cous cous più esotici e stravaganti: dalla variante del Senegal con carne e datteri al cous cous della Costa d’Avorio con carni miste e verdure, a quello tunisino con carne e verdure e quello brasiliano con latte di cocco e frutti di mare.

Prezzo per le degustazioni: 10 euro per un piatto di cous cous a scelta, un dolce della tradizione siciliana e un bicchiere di vino o a una bibita Tomarchio.

cous_cous_fest_san_vito_lo_capo_2016_3

In questa piccola cittadina della Sicilia nord-occidentale approderanno anche chef provenienti da tutto il mondo con cooking show e lezioni di cucina degli chef stellati Claudio Sadler e Giancarlo Morelli. Lezioni e degustazioni saranno al prezzo di 10 euro. E’ possibile acquistare i ticket presso la biglietteria del PalaBia: i posti sono limitati.

Anche quest’anno il Cous Cous Fest offrirà ai suoi visitatori un ampio calendario di spettacoli, tutti gratuiti, che si terranno in piazza Santuario. Si comincia sabato 17 settembre con Alvaro Soler e il suo singolo Sofia, il tormentone dell’estate con 70 milioni di visualizzazioni su Youtube.

cous_cous_fest_san_vito_lo_capo_2016_4

Il programma completo degli spettacoli

16 settembre, 22.30: Kachupa

17 settembre, 22.30: Alvaro Soler

18 settembre, 22.30: I soldi spicci show

19 settembre, 22.30: Annalisa

20 settembre, 22.30: Luca Carboni

21 settembre, 22.30: Edoardo Bennato

22 settembre, 22.30: Giusy Ferreri

23 settembre, 22.30: Paolo Simoni

24 settembre, 22.30: Africa Mandingue

25 settembre, 22.30: Roberto Lipari

Cous Cous Fest 2016, dal 16 al 25 settembre a San Vito Lo Capo (Trapani) Pagina Facebook

Autore

Potrebbe interessarti anche

Montalbano ricette, i dieci segreti della cucina del Commissario

Montalbano ricette. Amare la Sicilia vuol dire amare la cucina. Lo sa bene Salvo Montalbano, personaggio letterario dei romanzi di Andrea Camilleri, di nuovo protagonista in tv con due attesissime …

Palermo in un giorno, guida rapida alla città: tre posti per fare colazione, pranzo, aperitivo e cena

Palermo in un giorno, guida rapida alla città. Il meglio gastronomico di una città in 24 ore? Non è impossibile se si parla di Palermo. Con un minimo di organizzazione e …