Zum tiramisù Roma: trionfo di mascarpone e simpatia

Zum tiramisù Roma: trionfo di mascarpone e simpatia

zum roma

Zum Tiramisù Roma. Una nuova apertura di quelle supergolose, un trionfo di mascarpone e savoiardi: ha aperto i battenti sabato 19 marzo 2016 (ma l’inaugurazione ufficiale ci sarà nei prossimi giorni) Zum, un locale non lontano da Campo de’ Fiori. Street food dedicato a un prodotto d’eccellenza tra i dolci italiani: il tiramisù. E il nome, oltre a suonare bene, è un acronimo eloquente: Zum, ovvero Zucchero, Uova e Mascarpone.

Le origini   


zum roma       

Le origini del tiramisù, si sa, sono contese, anche se pare sicuro che la prima ricetta sia originaria di Treviso. Comunque sia, questo dolce ha fatto fortuna nel mondo, diventando negli anni ’70 e ’80 forse il più popolare tra i dessert italiani. A Roma, com’è noto, è stato Pompi a farlo diventare una moda, con tutto il fenomeno delle lunghe file e le polemiche connesse (e uno scadimento della qualità). Ora approda nell’ottima versione bio di Zum, con una coppetta munita di cupoletta in plastica trasparente.

Il locale

zum roma

Il locale, molto piacevole con cucina a vista, non ha tavolini ma solo sedie e banconi a muro. I tre soci sono Laura Iucci, Barbara Agosti e Dominica Kosic. Il pasticcere è Barbara, chef al Brenta Rossa di Novi Ligure: ha lavorato alla linea di pasticceria con l’aiuto di Stefano Betmon (che aveva importato i macaron al Propaganda Caffè, prima di tornare in Francia).

zum laura e simona iucci

Simona Iucci, sorella di Laura, è la decoratrice (vive a Lisbona) che ha allestito i locali: dalle lampade alle onduline (lamiere) del bancone, con l’idea di riprendere la vecchia latteria e allontanarsi dallo stile egemone a Roma. Le decorazioni sono state fatte con l’aiuto dei detenuti del carcere di Lisbona.

Il tiramisù

zum roma tiramisù

Il tiramisù viene venduto in diverse varianti. C’è una versione base, in due misure: la monoporzione abbondante (4 euro) e quella mini (1,80).

zum roma menu

Poi ci sono i gusti di stagione (4,5 ee 1,80), gluten free (5, 2.30), lattosio free (5, 2.30), light (4 e 1,80).

zum roma stecco

Ma non basta, perché si possono trovare anche la crostata al tiramisù (2,5), il Tramezum (3), il cookie (2,5) e lo stecco (2,5). Ci sono anche vaschette da asporto (32 euro al chilo).

zum prodotti

Da Zum c’è grande attenzione alla sostenibilità dei materiali: tutto il packaging è interamente biodegradabile. A questo punto non vi resta che provarlo e dirci che ne pensate.

zum roma

Zum, Zucchero uova e mascarpone, piazza Teatro di Pompeo, Roma.

zum simona

Autore

Potrebbe interessarti anche

Nuove aperture Roma giugno 2017: Za’atar, Santanera, L’Èphémère, Queen Bee, Rosmarino e Mercerie

Nuove aperture Roma giugno 2017. Tra domeniche al mare sul litorale laziale a suon di spaghetti alle vongole, cene all’aperto e in terrazza, e le prime ferie, l’estate romana è arrivata. …

Gelato Paolessi Roma, il laboratorio artigianale di Latina apre tre sedi nella Capitale

Gelato Paolessi Roma, il laboratorio di Latina apre tre sedi. Quattro amanti di una piccola ma conosciuta gelateria di Cisterna di Latina e un mastro gelataio che porta avanti un laboratorio in …

Recensioni 1Comments

Pandalì a Roma, il nuovo forno gluten free a largo di Torre Argentina

Pandalì a Roma, nuovo forno gluten free a pochi passi da Largo di Torre Argentina.  Il 21 dicembre scorso ha aperto i battenti Pandalì, forno immerso nel vivo centro storico che utilizza farine a filiera …