Santi Sebastiano e Valentino a Roma, nuova panetteria con ristorante nel quartiere Trieste

Santi Sebastiano e Valentino a Roma, nuova panetteria con ristorante nel quartiere Trieste

Santi Sebastiano e Valentino Roma. Sabato 20 febbraio 2016 ha aperto a Roma un nuovo laboratorio di panificazione che oltre a produrre pane, pizza bianca e dolci è anche un ristorante che al pane abbina piatti sapientemente pensati e inseriti in un menu della tradizione e dal gusto internazionale.

FullSizeRender

Un forno con vetrina a vista su strada, che dal lunedì al sabato produce pane fatto con lievito madre e farine biologiche di alta gamma selezionate tra i più importanti produttori.

FullSizeRender

L’arte bianca a Roma ha origine arcaiche e i suoi santi protettori Sebastiano e Valentino hanno pensato a un luogo molto accogliente che all’interno è un vero e proprio laboratorio a vista, con un farinaio che presto diverrà anche un angolo dove si potranno degustare selezioni di rum e whisky (una novità non solo per la zona, ma per il panorama degli amanti del settore).

FullSizeRender

L’ambiente è elegante, sobrio e adatto per fare colazione, pranzo e aperitivo (a breve anche cena). Un lungo tavolo in marmo al centro invita a trascorrere un po’ di tempo staccando la spina dal caos e dai rumori cittadini.

Santi Sebastiano e Valentino è  frutto della collaborazione tra più soci: dal mondo della ristorazione e dell’imprenditoria Angelo Belli e Angela Buono (di Urbana 47 e Zoc). Il progetto del pane è seguito da Laura Palombi, Franco Palermo e Martina Caponetti, panificatori con esperienze diverse all’estero. A seguire la linea della pasticceria  un nome noto sulla scena romana, quello di Valerio Coltellacci mentre per la ristorazione Sharon Landersz, cuoca di respiro internazionale.

IMG_0349

Nel menu sottotitolato “pane e mangiare” troviamo piatti divertenti come ad esempio il Daikon alla piastra, con riso rosso aromatizzato, chips di cavolo nero (8 euro).

12744440_1709647722604269_5686693068600322487_n

O il Polpo con amaranto aromatizzato, cipollotti brasati, avocado e pepe rosa (14 euro).

Il pane come denominatore comune di tutta la proposta food, rende questo avamposto della lievitazione naturale ancora ancora più accogliente. Una curiosità: per rendere l’esperienza dei “Santi” ancora più vera è possibile degustare lo “staff meal”, il pasto di chi lavora all’interno del forno e del ristorante a prezzo più basso. Un invito a stare in un luogo familiare con un’atmosfera davvero conciliante, che lo rende tale.

Santi Sebastiano e Valentino – Via Tirso 107/109 – Tel. 333.9694528 Pagina facebook

 

Autore

Potrebbe interessarti anche

Lanificio, nasce il ristorante vintage

Il Lanificio di via Pietralata è uno di quei posti che ti riconciliano con la città. Strappato a un pezzo di periferia e di degrado, in pochi anni è diventato …

Bakery House, NY a Corso Trieste

Avete deciso che vi potete premiare, che per una volta lo strappo alla dieta non vi dovrà provocare struggimenti e sensi di colpa, e che avete voglia di dolci made in …

Fuoco a Roma, la tradizione partenopea nel nuovo bistrot di Prati

Fuoco a Roma. Incoroniamo ancora una volta Prati regina indiscussa delle nuove aperture. Noi, durante il sacro rito, ci siamo chiesti il perché. E ci siamo risposti che, tanto per …