Le Carrè Français a Roma, la Francia sbarca a Prati

Le Carrè Français a Roma, la Francia sbarca a Prati

Le Carrè Français a Roma. Da lunedì 14 settembre ha aperto i battenti a due passi da piazza Cavour Le Carrè Français , un piccolo Eataly in salsa francese che si propone come bistrot, patisserie (pasticceria), boulangerie (panetteria), boucherie (macelleria), fromagerie (formaggeria), epicerie (drogheria), cave à vin (enoteca). Un progetto affascinante che in 600 metri quadri vuole proporre un angolo di Francia, vicino ad altri grandi locali (anzi, locali grandi), da Splendor Parthenopes a Camillo B (che dopo una partenza difficile ha ingranato bene).

Come annunciato dalla stampa transalpina a suo tempo, il progetto prende corpo grazie all’unione di cinque artigiani francesi: il pasticcere Michel Galloyer, il panettiere Jean-Noël Julien, l’allevatore e macellaio Alexandre Polmard, il “cavista” Axel RondouinAlexandre Viron, con una lunga storia di mulini e macinazione del grano alle spalle.

carrè vetrina

Carrè Français si presenta su più vetrine e su due piani. All’entrata c’è un grande bancone e ai lati pochi tavolini per mangiare, con poltroncine di pelle.

carrè laterale

Il design, elaborato dallo studio d’architettura Archea, è di un’eleganza raffinata ma un po’ fredda.

carrè tavoli

Alle pareti, la cave a vins, con una parata di bottiglie di vino francese, molte pregiate (noi abbiamo assaggiato un buon Bordeaux Saint Emilion, 6,5 a bicchiere).

carrè prodotti

Circumnavigando il bancone, ecco lo spazio panetteria, i prosciutti, il banco dei formaggi e ampi scaffali con quello che vi aspettereste di trovare in una bottega parigina.

carrè confit

Foie gras in quantità, e di qualità, confit de canard, biscotti al burro, confiture, tè e molto altro.

carrè tipo

Il direttore di sala è un francese di buona stazza e piglio burbero (si ode a distanza la sua voce strigliare con veemenza i camerieri nostrani). E’ lui che ti accoglie in sala: e siccome parla esclusivamente francese, si crea un clima piuttosto surreale  (per i clienti non francofoni o anglofoni ma anche per i camerieri che masticano poco la lingua di Corneille).

Il menu

Il menu

Ecco il menu provvisorio di questi giorni (sarà ampliato prossimamente).

carrè burroSimpatica l’offerta iniziale, in puro stile idrogenato francese: burro da spalmare sul pane, con apposito coltellino (mancano le ostriche, purtroppo).

Pollo di allevamento bio, arrostito al dragoncello e schiacciata di patate

Assaggiamo pollo al dragoncello, buono ma sovrastato da un eccesso di cipolle, che si ritrovano anche nell’ottima tartare.

IMG_7337

Le patatine fritte sono incluse e sono servite a tavola in un cestello.

carrè eclaire

Per chiudere, un’éclaire al caffè, dolce poco conosciuto in Italia, ma che in Francia è popolarissimo.

carrè veng

Per il piano di sopra, ancora non si è deciso. Perché, come spiega un cameriere, “non siamo mica a Parigi, bisognerà capire come reagiscono i romani e solo allora decideremo la disposizione definitiva”.

IMG_7343

Le Carrè Français, via Vittoria Colonna 30, Roma. Tel.320 642 2558 

Autore

Potrebbe interessarti anche

Recensioni 10 Commenti

Red Feltrinelli, con la cultura si mangia

© Fatto quotidiano / Puntarella Rossa C'era bisogno di Red (Read Eat Dream)? Domanda impertinente, ma forse necessaria. Già, perché seguendo la moda della sinistra gourmet – vedi il Carlìn Petrini …

Eventi 0 Commenti

Mercato di Testaccio Roma open day: la rinascita gourmet per i banchi di via Galvani

Mercato di Testaccio Roma, open day. I banchi della moderna struttura di via Galvani sono ormai una delle realtà consolidate per la spesa dei testaccini, e non solo. Ma sapevate che c’è …

Trastevere: Valzani va, Bakery arriva

Si chiama Bakery è a Trastevere e quando uno ci passa davanti la prima cosa che fa è pensare a una qualche forma di eroismo. Aprire una pasticceria di fronte …