Spazio a Eataly Roma, Niko Romito apre il suo ristorante-laboratorio al terzo piano del colosso di Farinetti

Spazio a Eataly Roma, Niko Romito apre il suo ristorante-laboratorio al terzo piano del colosso di Farinetti

Niko-Romito

Apre Spazio a Eataly Roma. Ricordate il Ristorante Italia, scenario della discussa stroncatura sulla Cacio e Pepe a 20 euro? Il ristorante di Gianluca Esposito al terzo piano del colosso romano di Oscar Farinetti ha chiuso. Per passare il testimone a un progetto più fresco e dinamico. Dal 21 novembre Farinetti dà vita a Spazio, il ristorante-laboratorio della Niko Romito Formazione, già collaudata due anni fa all'interno di Reale Casadonna, a Castel di Sangro.

I ragazzi i Niko erano già stati presenti a Roma, per soli venti giorni, nel temporary restaurant presso Settembrini, come vi abbiamo raccontato qui. "Spazio nasce come laboratorio di idee in cui sperimentare, crescere, produrre cultura, dialogare con i gusti e la cultura gastronomica della città in cui arriva, senza mai tradire la sua filosofia. A Spazio sono direttamente i giovani cuochi della Niko Romito Formazione a gestire tutto, dialogando direttamente con gli ospiti del ristorante, alternandosi tra sala e fornelli e raccontando ingredienti e preparazioni", leggiamo dal comunicato stampa. Proprio ieri si è tenuta la presentazione di Spazio, a cui ha preso parte un numero generoso di presenti (non si ricordavano posti in piedi ad una conferenza da un po'). Niko Romito ha dichiarato che il menu del ristorante, che apre da stasera, sarà portatore di una cucina divulgativa, aperta a chiunque, che intende promuovere la cultura del cibo a prezzi accessibili. "Assieme a Oscar abbiamo deciso di iniziare questo nuovo progetto che vede i giovani cuochi in prima linea in una formula lavorativa unica nella quale potranno acquisire sicurezza, capacità di confronto e competenze nella gestione diretta del locale".

spazio-eataly-romito

"Sarà una cucina complessa, ma non confusa – dichiara Romito – il menu sarà semplice e lineare, con prezzi sui 15 euro, aperto tutti i giorni tranne il mercoledì". In cucina la brigata sarà gestita da Gaia Giordano, mentre in sala si è avvalso dell'esperienza di Enrico Camelio. "Se il progetto funziona, facciamo il bis anche all'estero", lo incalza Farinetti. La Niko Romito Formazione è una delle scuole di cucina più care d'Europa – racconta lo chef tristellato – con un costo per corso di quasi ventimila euro. Ma quello è il prezzo per remunerare tutti i costi sostenuti dalla scuola, ammette. Allora come dare la possibilità anche ai non-figli-di-papà di accedere alla scuola e prendere parte al suo progetto? Niko si è preoccupato di convenzionare con una banca (la Bcc di Roma, ndr) un prestito d'onore, col quale l'istituto di credito finanzia l'80% del finanziamento dei promettenti chef. Solo al termine del corso, quando i ragazzi staranno già mettendosi alla prova lavorando presso Spazio, cominceranno a pagare una piccola rata mensile di 248 euro.

Eataly-Roma-640x426

Spazio @ terzo piano di Eataly Roma, piazzale 12 ottobre 1492, Roma.

Autore

Potrebbe interessarti anche

Romeow cat bistrot, a Ostiense ha aperto il locale con i gatti in libertà

Romeow cat bistrot a Ostiense. A un paio di mesi dall'annuncio dell'apertura di un neko cafè a Roma che aveva creato grande attesa, la settimana scorsa finalmente l'apertura ufficiale. Sei …

News 3 Commenti

Zoé al mercato Testaccio, la nuova frontiera del vegetariano a ‘Metro 0’ a Roma

Zoé, osteria vegetariana al mercato di Testaccio, Roma. Metti un sabato mattina di sole di quel febbraio romano che promette già primavera, un’idea impressionistica di dieta e una macchina per le …

Ramen Bar Akira Roma, noodles e sake nel nuovo ristorante giapponese a Ostiense

Ramen Bar Akira Roma. Dal ramen Tonkotsu (brodo di osso di maiale) dell’isola nipponica Kyūshū ai tradizionali Gyoza, ravioli di carne di maiale macinata e verdure, e Chickin wing, le alette di pollo …