Panini a Testaccio, Mordi e vai (e torni)

Panini a Testaccio, Mordi e vai (e torni)

A Testaccio vai da Mordi e Vai. E poi ci torni. Nel cuore del popolare quartiere romano a luglio ha traslocato lo storico mercato del rione. A molti il nuovo mercato non è piaciuto e in effetti l'impatto visivo da centro commerciale non aiuta. Noi ci siamo andati soprattutto per seguire l'eco che circonda i panini di Sergio Esposito e signora al box n. 15. Panini che hanno ottenuto già l'attenzione di molti appassionati noti e meno noti (tra i primi, Jonathan Nossiter) e anche di foodies stranieri (vedi Gina Tringali e Katie Parla).  Il box lo riconosci subito: il banco è circondato da una piccola folla di clienti. Ordinano il  panino e subito lo azzannano, con un bel sorriso stampato in faccia.


Comprensibile, considerato che l’offerta è ampia e costi bassi. I panini costano tra i 3 e i 4 euro e a suggerirvi le specialità del giorno ci pensano direttamente i signori Esposito. A noi è andata di lusso e ne abbiamo gustato uno con l’allesso (carne rigorosamente di scottona), uno con scaloppine al vino bianco e cicorietta ripassata, uno con bocconcini di vitella e funghi e due (si, due) con l’allesso alla picchiapò. Tutti preparati velocemente ma con cura per il risultato ideale di un panino mangiato al volo ma con gusto.

Non ci siamo fatti mancare l’altro cavallo di battaglia di Mordi e Vai: trattasi delle deliziose polpette d’allesso battuto della nonna. Affrettatevi a chiederle, perché qualche buongustaio ne ordina direttamente sacchetti da dieci o più per poi scomparire dietro l’angolo a divorarle prima di arrivare a casa. Insomma, il box dei panini del nuovo mercato di Testaccio è perfetto per una pausa pranzo rapida, buona ed economica. 


Mordi e Vai, Nuovo Mercato Testaccio, Lato Via B. Franklin 12 E, Box n. 15, Roma, Tel: 339 1343344, sito: www.mordievai.it

Autore

Potrebbe interessarti anche

Amatrice contro Cracco: no all’aglio in camicia nell’amatriciana

Amatrice contro Cracco Ci va l'aglio in camicia nell'amatriciana? Secondo Carlo Cracco sì, ma il Comune di Amatrice, che si ritiene depositario della ricetta originale, dice di no. E lo …

Parmigiano Reggiano Chef 2014: la gara sul web che premia l’estro ai fornelli

Parmigiano Reggiano Chef 2014: la gara sul web che premia l'estro ai fornelli. Pensate all’ultimo viaggio che avete fatto, a un paese che vi piacerebbe visitare oppure al vostro piatto preferito fra quelli che …