Chef, Giordano lascia Coromandel

Chef, Giordano lascia Coromandel

Non fai neanche in tempo ad abituarti, ad assaggiare qualche piatto, a provare a raccontarlo, a riconoscere la mano e a chiederti che evoluzione avrà, che subito si cambia. Via lo chef, altro giro di giostra. Il valzer dei cuochi a Roma si è fatto vorticoso e l'ultimo esempio è piuttosto clamoroso: Gaia Giordano, la chef di Coromandel, il locale nuovo di zecca inaugurato il 24 luglio, ha abbandonato le cucine, insieme alla brigata del servizio serale. Motivo: "Incompatibilità con la proprietà". Meglio non investigare troppo, e certamente ci saranno ragioni serie per l'avvicendamento improvviso. Ma non è l'unico caso e, anzi, il cambio a metà campionato, se non a inizio, è diventata prassi piuttosto consolidata in città, con proprietari pronti a disfarsi degli chef con una velocità e una continuità degna del miglior Maurizio Zamparini (il presidente del Palermo a settembre ha licenziato il suo 50esimo allenatore) e chef pronti a dileguarsi con la velocità di Willy Il Coyote.

Come racconta anche il numero in edicola del Gambero Rosso, gli spostamenti sono continui. Ne citiamo alcuni: Stefano Preli (da Pastificio San Lorenzo a Le Coq), Mattia Miscia (da Otto e mezzo a Opificio a Ulivi e ora chissà), Dino De Bellis (da Incannucciata a 25 Corso Francia a Salotto Culinario), Massimiliano Sepe (da Roscioli a Salotto Culinario), Davide Cianetti (da Os Club a Aroma di Mare), Marco Milani (ex Macro e ora Laurenzi Consulting), Federico Valicenti (dall'Auditorium a un ristorante bio in via di apertura). Se lo chef mobile, naturalmente, il rischio è che anche il cliente lo diventi e finisca per restare a casa.

Autore

Potrebbe interessarti anche

Ogm, in America la prima mela geneticamente modificata

Una mela sempre verde, che non invecchia mai. È quella che potrebbe arrivare sulle tavole degli americani molto presto. Si chiama Artic Apple, è prodotta dall’azienda canadese Okanagan Specialty Fruits, e attende …

Classifiche 0 Commenti

Dove mangiare vicino alla stazione a Napoli: cinque indirizzi per pranzo e cena

Dove mangiare vicino alla stazione a Napoli. Dagli storici “Mimì alla ferrovia” e “L’Antica pizzeria da Michele alla Pizzeria del Popolo” alle trattorie “da Giovanni” e “da Donato“. Quando si arriva …

Eventi 0 Commenti

Eventi Roma maggio 2016: aperitivo e design al Margutta, Food truck fest a Piazza di Siena

Eventi Roma maggio 2016. Il caldo sta finalmente arrivando? A Piazza di Siena arrivano i food truck con street food, vini e birre artigianali. Da Porto Fluviale trovate gli abbinamenti …